Dove la tua passione incontra New York

Home » Un nuovo anno di cinema a New York

Un nuovo anno di cinema a New York

SHARE
, / 0

Sullo schermo, ma anche dietro e oltre lo schermo, quello che ci aspetta è un anno decisamente interessante per il cinema a New York: tra sale cinematografiche di nuova apertura, buone notizie sul fronte degli studios, film e serie tv, la Grande Mela è sempre più un centro nevralgico per il cinema, anche se a volte più semplice set che vera e propria materia di racconto

Sarà un anno interessante per il cinema a New York, per il cinema sullo schermo, ma anche per quello dietro e oltre lo schermo. Le produzioni cinematografiche e televisive continuano a scegliere New York per i loro set. La città ospita oltre venti festival cinematografici alcuni dei quali nuovissimi anche per forma e contenuti dell’evento – uno fra tutti, il New York City Drone Film Festival, quest’anno alla sua seconda edizione – senza contare le varie rassegne e i piccoli festival che si tengono nei musei e in un sempre maggior numero di quartieri, da Inwood a Coney Island passando per Soho e Crown Heights.

Ma soprattutto, in decisa controtendenza con il trend generale che vede diminuire il numero di sale cinematografiche in tutto il mondo a favore di visioni minime su televisori, computer, tablet e smartphone, a New York nei prossimi mesi apriranno due nuove sale, e non sono sale qualunque. Nel Lower East Side, in quello che è stato per anni un magazzino di prodotti alimentari, proprio accanto al vecchio Loew’s Canal Theater che aveva aperto i battenti nel 1927, a fine febbraio aprirà il Metrograph, cinema d’essai e non solo che ambisce a diventare una vera e propria istituzione cinematografica newyorchese, con proiezioni in digitale e in 35mm, 2 sale (una da 170 e una da 50 posti), un caffè, una libreria, due ristoranti, e una programmazione che si compone di film d’autore, rassegne e retrospettive, presentazioni di film e libri.

CONTINUA A LEGGERE

PASSWORD RESET

LOG IN