Dove la tua passione incontra New York

Home » METS FAN CLUB: payroll 2016, Alderson aveva previsto tutto

METS FAN CLUB: payroll 2016, Alderson aveva previsto tutto

SHARE
, / 0

Accettando di pagare la cifra importantissima di $ 27.5 milioni a Yoenis Céspedes, il nostro GM Sandy Alderson ha spinto la spesa complessiva per il 2016 della sua/nostra squadra alla stessa cifra che aveva quando prese le redini del team nel 2011 e per la prima volta da quando ha preso il controllo si è speso davvero come mai per un singolo giocatore ricercando un pò il percorso avuto dai Cardinals, dai Rangers, dai Nationals, finendo ai Cubs. Ma la cosa divertente è che è stato lui stesso ad indicarci la strada anni fa quando già aveva in mente cosa stava per fare. Nel 2011 appunto, un anno dopo che era stato assunto e dopo il taglio del libro paga della squadra da 142.000.000 $ a $ 95000000, Sandy Alderson descriveva mirabilmente la strategia di spesa e come avrebbe gestito la squadra per gli anni a venire. Ci raccontava che considerando dove eravamo all’epoca rispetto ai ricavi, dovevamo mantenere il libro paga ad un livello inferiore a quello che era stato negli anni precedenti (vedi gestione Minaya) e che solo quando la squadra si sarebbe comportata meglio e le entrate sarebbero aumentano ci sarebbe stata l’opportunità di alzare il libro paga. Nel 2011 il team doveva quindi cercare di portare le spese, tra cui soprattutto i salari, in totale equilibrio sulle entrate. Solo e soltanto una volta completato il lavoro certosino di taglio e migliorate le prestazioni sportive di tutti i team controllati, prima squadra ma anche e soprattutto la gestione dei vari minors team, sarebbe tornato un pò di sole, si sarebbe alzato il libro paga e avremmo anche potuto permetterci un free agent a tanti zeri. La parola d’ordine all’epoca era “riequilibrio”.

Eravamo alle prime fasi del progetto ma Sandy aveva in testa tutto.

CONTINUA A LEGGERE

PASSWORD RESET

LOG IN