NYC-SITE.COM | Il più consultato forum di discussione su New York

New York: la vostra meta! => Appena rientrati => Discussione aperta da: triskell - 28 Novembre 2011, 18:30:38



Titolo: NY e la maratona!
Inserito da: triskell - 28 Novembre 2011, 18:30:38
Cari amici, anche se in silenzio ( e me ne scuso) ho sempre seguito le vostre avventure sul forum. Come l'altra volta, stavolta vorrei provare a raccontarvi un pò della mia ultima avventura newyorkese (la quarta!) perchè è stata sicuramente la più particolare e quella dalla quale sono tornata con sensazioni ancora più forti, se possibile. Si perchè ho partecipato alla maratona il 6 novembre scorso e non solo l'ho finita ma è stata una delle esperienze più forti della mia vita! Ora sono al lavoro, stasera quando torno a casa vi scrivo un resoconto un pò più dettagliato.
A presto!


Titolo: Re: NY e la maratona!
Inserito da: Redazione - 28 Novembre 2011, 18:41:53
ciao triskell

potresti fornirci il numero del tuo pettorale con cui hai corso la maratona di NY? Lo inseriamo nella classifica che abbiamo stilato degli altri utenti del sito che l'hanno corsa.

grazie


Titolo: Re: NY e la maratona!
Inserito da: triskell - 28 Novembre 2011, 19:33:50
ciao triskell

potresti fornirci il numero del tuo pettorale con cui hai corso la maratona di NY? Lo inseriamo nella classifica che abbiamo stilato degli altri utenti del sito che l'hanno corsa.

grazie

Certo: 64103 spero che non sarò ripetitiva nel mio racconto!


Titolo: Re: NY e la maratona!
Inserito da: Redazione - 28 Novembre 2011, 19:39:57
Ecco qui

http://www.nyc-site.com/newyork/nymag-sport/3030-labbraccio-di-new-york-che-sostiene-la-maratona.html

sei stata inserita nella "mini classifica" di chi ha partecipato alla Maratona di NY di quest'anno. Adesso attendiamo il tuo racconto!


Titolo: Re: NY e la maratona!
Inserito da: triskell - 28 Novembre 2011, 22:00:24
Ecco qui

http://www.nyc-site.com/newyork/nymag-sport/3030-labbraccio-di-new-york-che-sostiene-la-maratona.html

sei stata inserita nella "mini classifica" di chi ha partecipato alla Maratona di NY di quest'anno. Adesso attendiamo il tuo racconto!

Grazie!
Iniziamo

Mercoledì 2 novembre. Ci siamo. E’ arrivato il giorno per il quale mi sto preparando da un anno. Amici e parenti mi hanno salutato come se stessi partendo per il fronte e un po’ di ansia devo dire la verità mi è venuta..! Parto da sola, i miei amici e supporters mi raggiungeranno tra due giorni. Volo Pisa-Londra-Newark  tranquillo a parte il cibo pessimo.. Arrivo a Newark, trenino per Penn Station e taxi fino all’appartamento. Stavolta l’ho trovato su smartapartments.com molto precisi e gentili e la cosa buona è che si paga il saldo sul posto dopo aver visto l’appartamento, almeno si è sicuri di evitare fregature. L’altro lato della medaglia è che bisogna avere almeno 2 carte di credito perché una viene seccata dal saldo. Comunque la casa è sulla west 47th tra 8th e 9th, palazzo “vecchio” per i loro canoni, pavimento tutto storto ma appartamento estremamente affascinante, siamo in tanti servivano 4 camere e a NY non è facilissimo trovarle. Comunque faccio un giretto a Times Square giusto per salutare il mio ritorno nella mia città adottiva (c’ero stata anche a giugno a rivedere il mio splendido Bolle al Met, ma ogni volta è come se fosse la prima) e poi a nanna.


Titolo: Re: NY e la maratona!
Inserito da: triskell - 28 Novembre 2011, 22:03:26
Giovedì 3 novembre. Mi affaccio con la mia tazzona di caffè americano e respiro a pieni polmoni. Mi vesto da vera runner (in realtà non lo sono per nulla) e mi avvio per una corsetta tranquilla a Central Park. Incredibile, per la strada sembra che tutti partecipino alla maratona! Frotte di corridori di tutti i colori (noi italiani arrivati con l’associazione Terramia ci riconosciamo per il k-way arancione fosforescente, sembriamo tanti birilli segna corsia!) e di tutte le nazionalità, chi già con la bandiera al collo tipo superman, ci salutiamo, ci sorridiamo ci incoraggiamo, è una sensazione fantastica. Arrivo al parco che sembra uno stadio di atletica, che bello! Due giorni fa stavo correndo sulla passeggiata di Viareggio e oggi sono in Central Park, strana la vita.. Faccio il percorso classico intorno al reservoir salvo accorgermi a ¾ che sto andando contromano.. la solita italiana e pure fosforescente. Corro per un’oretta incontrando il mondo intero, poi faccio rotta verso casa. C’è un sole magnifico ma un po’ di vento e l’aria è freddina. Uhm, la cosa mi preoccupa, non sono abituata a correre col freddo... Ok, doccia veloce e poi verso il Jacob Javits Center sulla 35th per il ritiro del pettorale. Un vecchietto simpaticissimo al controllo del passaporto mi fa un sacco di domande sulla Toscana  e sulla Torre di Pisa (sulla quale ahimè è più preparato lui) e poi mi augura una buona maratona. Mi dispiace un po’ essere sola in questo momento, quando prendo in mano il pettorale ho già il cuore a 1000 e vorrei baciare la signora che me lo consegna, mi contengo e faccio un giro. Poi via con la mia bustina da maratoneta a fare un giretto poco impegnativo. In questi giorni pre-maratona mi sono posta 2 impegni 1) camminare poco (a new york..? mah) 2) evitare di ingozzarmi come un tacchino (a new york? Ahah!).  Torno verso Midtown e pranzo in un Pain Quotidien (ve lo consiglio, è una catena belga con cibo simil-organico, si mangia in tavoloni comuni ed il cibo è ottimo) dove cerco di rispettare la regola n°2 e diciamo che ci riesco . Sempre con calma me ne torno verso casa dove mi rilasso le gambe e mi leggo un libro. Che meraviglia! Per cena esco e trovo un farmer’s market hamish molto ben fornito e abbastanza economico dove si trova cibo precotto di tutti i tipi. Dio quanto amo NY.. Notte!


Titolo: Re: NY e la maratona!
Inserito da: sonomarco - 28 Novembre 2011, 23:01:57
 :) già ;  " Dio quanto amo NY"!


Titolo: Re: NY e la maratona!
Inserito da: triskell - 08 Dicembre 2011, 19:44:59
Scusate l’assenza, viaggio di lavoro improvviso. Proseguo.
Venerdì 4 novembre. Stamani niente corsa nel parco, c’è vento e non voglio prendermi un accidente. Zoppa va bene, ma col mal di gola proprio no! Anche oggi giornata di relax e poco cammino. C’è un sole splendido ma come ho detto un vento freddo. Faccio tutto con calma, giretto per Midtown e pranzo da Whole Foods in Columbus Circle. Dopo giro nel parco e lettura di un libro su una panchina al sole. Poi torno a casa a prepararmi per una serata italo-americana. Una mia cara amica, italoamericana appunto, che abita qui a NY mi ha invitato per un aperitivo a Le Cirque, non so bene cosa mi aspetta ma conoscendola ci saranno bandiere e canzoni di Albano. Infatti mi ritrovo in un ambiente del genere ma in più c’è anche tutta la delegazione di parlamentari italiani che partecipano alla maratona… con famiglie e figli al seguito ovviamente e la domanda nasce spontanea, chi paga? Vabbè, lasciamo perdere le polemiche politiche. Torno a casa, stasera arrivano i miei amici!

Sabato 5 novembre. -1. Mi sveglio con un’ansia che raramente ho provato. Comincia a venirmi in mente l’ipotesi che non ce la farò mai, cacchio 42 km come diavolo faccio a farli tutti di corsa? In più usciamo di casa e c’è un freddo bestiale con un vento che taglia gli orecchi e ti si infila nelle ossa. Con l’ansia che mi pervade comincio a pensare che se domani è così è assolutamente inutile che mi presenti anche alla partenza, con questo freddo e vento anche se corri e un po’ ti scaldi, poi per forza prima o poi rallenti o ti fermi ed il sudore si ghiaccia addosso ed i muscoli si irrigidiscono.. insomma ho questi pensieri allegri per tutto il giorno, nell’ascensore di Tiffany mi accascio sulle ginocchia, mi sento una fallita, per fortuna oggi non sono sola, i miei amici fanno di tutto per tirarmi su (anche fisicamente!) e pure l’ascensorista di Tiffany ci mette del suo! Restiamo in giro a bighellonare, io poi torno a casa a risposarmi e a tentare di riprendermi psicologicamente. La sera ho prenotato vicino casa, siamo nella zona di Hell’s Kitchen (sulla 9th tra la 46th e la 57th più o meno) piena di ristoranti e locali uno più carino dell’altro; andiamo al “9 restaurant” tra 9th e 53rd molto carino, l’avevo trovato su Tripadvisor e devo dire ne vale veramente la pena. Cena leggera e poi a casa. Domani ho la sveglia alle 4…


Titolo: Re: NY e la maratona!
Inserito da: triskell - 08 Dicembre 2011, 20:12:23
Domenica 5 novembre. Eccolo. Oddio. E’ un anno che aspetto questo giorno, immaginandomelo in 1000 modi diversi e con 1000 finali diversi. La giornata comincia in maniera fantozziana. Solo per caso ieri ho scoperto che anche qui c’è l’ora legale (o solare..? Boh, comunque l’orologio va tirato indietro di un’ora), ed è proprio stanotte. Teoricamente quindi potrei dormire 1 ora in più. Ovviamente con l’ansia che ho addosso e la paura di fare casino, mi sveglio praticamente ogni 20 minuti e guardo gli orologi, regolati in ore diverse, si sa mai facessi confusione, cosa che puntualmente accade. Insomma nonostante mi fossi svegliata in continuazione non so come mai ad un certo punto guardo l’orologio e sono le 4:30. Cacchio le 4:30 vecchie o nuove? Panico, ho l’appuntamento con il pullman dell’organizzazione alle 5, mi alzo di corsa e urlando ca..o ca..o per tutta casa con una gamba infilata ed un braccio a metà mi preparo in 5 minuti. La mia amica mi insegue tentando di calmarmi ed aiutarmi a vestirmi, ma io sono completamente nel panico. Porca vacca volevo fare tutto con calma e partire rilassata invece sembra la scena della doccia di Psyco.. insomma in qualche modo esco, vestita non so come,  scordandomi non so quanta roba e di corsa arrivo all’appuntamento. Ecco, sono già stanca! Per fortuna sono in orario, le 5 precise. Con i pullman andiamo verso l’imbarco dello Staten Island Ferry. A quest’ora naturalmente sono solo maratoneti, io sembro uscita da una lavatrice, non mi sono nemmeno pettinata. Ma devo dire che questa uscita rocambolesca ha fatto si che non mi agitassi più di tanto, adesso penso solo che ho una fame che mi mangerei un facocero e che per fortuna non fa freddo! Arriviamo a Staten Island, siamo un fiume umano colorato ed allegro, tutti pronti per l’impresa, chi come me per la prima volta, chi veterano delle maratone, chi vestito in maniera assurda, chi con bandiere e messaggi di solidarietà. Stamani mi sento completamente diversa, ci sono ce la posso fare! Arriviamo nella zona della partenza verso le 6:20, io parto alle 10:40… che faccio per 4 ore? Per prima cosa cerco qualcosa da mangiare, sennò divento violenta. Ci sono bagel e caffè di Dunkin Donuts e mi ci avvento. Tornata in pace col mondo girovago per la zona di partenza. Fa freddo ma non come ieri e c’è un sole magnfico. Ascolto un po’ di musica, chiacchiero con i vicini che mi trovo accanto e via via mangio un po’ di bagel, ho bisogno o no di carboidrati? Sono stranamente tranquilla, o rassegnata a quello che viene, non l’ho ancora stabilito ma comunque mi va bene così. Arrivano le prime partenze, colpo di cannone, inno americano e New York New York sparata a tutto volume. Io sono nella terza wave ci mettiamo in fila più o meno ordinati. Parte la seconda. Tocca quasi a noi, dal maxischermo vedo già i primi arrivi, sono i maratoneti in sedia a rotelle o handbike, grandi! Arriva il nostro momento, colpo di cannone e di nuovo New York New York, ho il cuore a 1000 ma mi devo calmare. Parto dal piano di sotto del ponte di Verrazzano, 20.000 persone che urlano e cominciano a correre. E’ incredibile parto con calma, avrei le gambe impazzite ma mi devo controllare, devo correre per 42 km! Il ponte sembra interminabile, finalmente entriamo a Brooklyn e mi esplode davanti quello che tutti mi avevano anticipato. Una folla immensa ai bordi delle strade che urla, incita, canta, balla e sono lì per noi, per tutti i 47.000 che corrono. Continuo a correre guardandomi continuamente intorno, non riesco a tenere la testa ferma e non riesco a smettere di sorridere, sembro una pazza corro e rido rido e corro!  Ogni tanto si incontrano band di tutti i tipi che suonano le musiche più diverse, gente che si sporge per darti il 5 chi urla “vai Italia” “vai Ele!” corro già da quasi 2 ore e non me ne sono nemmeno accorta, certo che Brooklyn è lunga.. ma la gente ti fa scordare la fatica, non riesco nemmeno a rallentare, mi sembrerebbe di fare un torto a loro! L’unica zona silenziosa è quella del quartiere ebreo ultraortodosso, una tristezza che dura per 2 o 3 km. Sono partita da quasi 3 ore e non vedo ancora il Queensboro Bridge, quanto cavolo manca? Chiamo a casa perché quest’anno c’è una cosa fichissima: da casa parenti e amici possono seguire passo passo i maratoneti dal sito della maratona grazie ai sensori che abbiamo all’interno del pettorale. Per fortuna mia mamma mi rincuora e mi dice che ci sono quasi! Infatti dopo un po’ lo vedo, però… il ponte inizia ovviamente in salita, c’è un vento freddo, comincio a sentire la fatica, vedo un cartello “complimenti, siete a metà!” A META’?? Ma siamo matti?? Niente, non ce la posso fare, alla fine del ponte mi metto da parte e mi faccio venire a prendere da qualcuno… poi succede qualcosa, non so cosa, in discesa le gambe girano di nuovo e poi entri a Manhattan, giri a destra sulla 1st Av. E ti si apre il mondo. Migliaia e migliaia di persone che urlano ancora più di prima una strada enorme a tua disposizione, il pensiero che puoi contare solo con 2 mani le miglia che mancano alla fine, gli sms di incoraggiamento che continuano ad arrivarmi, le urla, una signora che mi porge una banana (l’unico cibo solido di oggi!) insomma per fortuna la defaillance è durata poco e sono ripartita più veloce di prima. Anzi, noto che camminando mi fa male la schiena, se corro invece no, sto benissimo e allora corro! Arriviamo all’altezza della 129esima, siamo ad Harlem si sente dal ritmo! Via via verso il Bronx.


Titolo: Re: NY e la maratona!
Inserito da: triskell - 08 Dicembre 2011, 20:13:36
Si entra sulla quinta, non ci posso credere sono qui! Qui vedo un cartello che mi fa impazzire “Less than 1% of the world population did what you’re doing right now” Mitico! E tutta una serie di “you’re almost there! You almost did it! You look gorgeous!” mi fanno arrivare all’altezza del Guggenheim dove si entra nel parco, sono al 24° miglio, ne mancano due! Ma davvero? Ma sono davvero io? Sto benissimo le gambe vanno che è una meraviglia, non ho crampi non ho dolori, ho si voglia di arrivare ma mi rendo anche conto che quando sarò arrivata tutto questo sarà finito e un po’ mi dispiace… A 800 metri dall’arrivo vedo 2 matti che urlano e si sporgono dalle transenne, sono i miei amici venuti ad incitarmi! Urlano come dei forsennati, riesco a dare il 5 anche a loro, mi seguono correndo per un po’ e poi si devono fermare, ho le lacrime agli occhi, alzo le braccia e con il viso umido passo sotto il traguardo, 5:41’:16”. Ce l’ho fatta, non me ne rendo ancora conto! Chiamo subito a casa, mia mamma piange con me, non riusciamo a smettere! Solo il pensiero del costo della telefonata ci fa interrompere! Mi riprendo un po’, l’uscita dal parco è faticosa, siamo sulla 69 e bisogna arrivare alla 77 per uscire… e cacchio ho corso per 42 km, fatemi uscire! I miei amici mi recuperano seduta sul marciapiede con la coperta termica addosso che ammiro la mia medaglia da finisher. Quante feste! E altro piantino! A casa, sarà probabilmente l’adrenalina ma non riesco a stare ferma provo a riposarmi ma proprio non mi va. I 6 vigliacchi che mi dovevano festeggiare hanno il jet lag addosso e vanno tutti a letto, ma io voglio uscire! Allora la mia migliore amica si alza e andiamo in uno dei locali di NY che preferisco: Lavo tra la 58 e Madison. Lo chiamano ristorante italiano ma non è per nulla italiano, si mangia da dio e dopo mettono musica fantastica con un’animazione spettacolare, è molto caro ma una sera ne vale decisamente la pena, e poi stasera mi posso permettere tutto! Balliamo come 2 pazze, c’è gente con la medaglia al collo, io non ce l’ho, la mia medaglia ce l’ho dentro di me. Sono sveglia da quasi 24 ore, ho corso una maratona ma non sono per nulla stanca! Balliamo fino alle 2:30, poi mi prende la fase down. Andiamo a casa, non ci posso ancora credere, i’m a marathoner!


Titolo: Re: NY e la maratona!
Inserito da: Spino - 08 Dicembre 2011, 21:43:08
GRANDISSIMA !!!!!!


Titolo: Re: NY e la maratona!
Inserito da: sonomarco - 09 Dicembre 2011, 15:34:14
GRANDEEEE!!!
 :)
Mancano 331 gionri alla prossima , io mi iscrivo entro fine mese! Ci vediamo là?


Titolo: Re: NY e la maratona!
Inserito da: triskell - 09 Dicembre 2011, 16:51:36
GRANDEEEE!!!
 :)
Mancano 331 gionri alla prossima , io mi iscrivo entro fine mese! Ci vediamo là?

Eh eh, ma sai che non so ancora, non sono molto convinta.. in realtà questa era più una sfida una tantum con me stessa che per me ho stravinto, quindi credo che adesso mi metterò alla ricerca di qualche altra sfida, magari sempre a NY (Tipo la corsa a piedi sull'Empire? :-)
Se mi decido ti avverto!


Titolo: Re: NY e la maratona!
Inserito da: sonomarco - 10 Dicembre 2011, 11:20:38
 ;)
Le scale spaccano... Non fa per me! ;D


Titolo: Re: NY e la maratona!
Inserito da: Luca80 - 05 Ottobre 2012, 15:12:06
Che racconto BELLISSIMO! Strano che me lo sia perso durante tutto questo tempo. Sono felice di averlo scovato!


Titolo: Re: NY e la maratona!
Inserito da: triskell - 02 Novembre 2012, 17:21:24
Grazie! Quest'anno la guarderò in televisione con molta tristezza nel cuore... Vedo molte polemiche nei confronti della NYRR (l'organizzazione della maratona) che insieme al sindaco Bloomberg ha deciso di non cancellarla. Io devo dire che sono d'accordo, è un evento talmente imponente che cancellarlo non sarebbe stato possibile e nemmeno generoso verso le migliaia di persone che vengono da tutto il mondo. Anche perchè moltissimi runner che corrono la maratona lo fanno per raccogliere fondi da dare in beneficenza. Del resto è stata fatta anche dopo l'11 settembre.. io credo che questi eventi ai newyorkesi servano per dimostrare di essere ancora in piedi e comunque come slancio di ripresa.
Che ne pensate?


Titolo: Re: NY e la maratona!
Inserito da: Redazione - 03 Novembre 2012, 03:00:13
... ed invece alla fine la Maratona di New York non si correrà...

http://www.nyc-site.com/newyork/nymag-sport/3335-la-maratona-di-new-york-per-ristabilirsi.html

Cosa ne pensate?


Titolo: Re: NY e la maratona!
Inserito da: AJ - 03 Novembre 2012, 15:27:57
Meglio cosi. Pensiamo alla quantità di risorse umane (forze dell'ordine in primis) che sarebbero dovute essere distolte dell'emergenza post Uragano. E' stato uno sbaglio non deciderlo subito dopo....


Titolo: Re: NY e la maratona!
Inserito da: And75 - 03 Novembre 2012, 18:41:52
Meglio cosi. Pensiamo alla quantità di risorse umane (forze dell'ordine in primis) che sarebbero dovute essere distolte dell'emergenza post Uragano. E' stato uno sbaglio non deciderlo subito dopo....

Io non sono tanto convinto che non sia stato voluto annullarla solo due giorni prima, quando tutti i maratoneti sono già belli che accomodati negli hotel ed appartamenti di Manhattan nella settimana dell'anno in cui i prezzi sono più alti...
Credo che nessuno se ne torni a casa visto che non può correre... Anzi, probabilmente vivranno molto di più la città visto che non devono riguardarsi e prepararsi prima e riposarsi dopo...
Comunque va bene... Meglio che i soldi girino comunque, visto che ne hanno bisogno...

E speriamo che la nostra città torni presto alla normalità...



Titolo: Re: NY e la maratona!
Inserito da: triskell - 05 Novembre 2012, 17:13:34
Io non sono tanto convinto che non sia stato voluto annullarla solo due giorni prima, quando tutti i maratoneti sono già belli che accomodati negli hotel ed appartamenti di Manhattan nella settimana dell'anno in cui i prezzi sono più alti...
Credo che nessuno se ne torni a casa visto che non può correre... Anzi, probabilmente vivranno molto di più la città visto che non devono riguardarsi e prepararsi prima e riposarsi dopo...
Comunque va bene... Meglio che i soldi girino comunque, visto che ne hanno bisogno...

E speriamo che la nostra città torni presto alla normalità...



si in effetti le polemiche maggiori riguardano proprio questo. Devo dire che avendo vissuto l'esperienza esaltante della maratona mi metto anche nei panni di chi è arrivato lì con sforzi e sacrifici e si è visto negare la possibilità di realizzare un sogno. Per carità, ci sono le priorità, ed aiutare la città ora lo era. Penso solo alle migliaia di litri di acqua gettati via ai punti di ristoro, ora che l'acqua è così preziosa.
Molti neworkesi e americani in generale però hanno trattato i maratoneti come superficiali insensibili che pensano solo a vestirsi con i completini e a fare la loro corsetta, e questo non l'ho trovato giusto. Proprio oggi ho trovato un articolo interessante scritto da un maratoneta
http://bacci-udine.blogautore.repubblica.it/2012/11/03/lettera-dai-maratoneti-al-sindaco-di-new-york/
che credo renda bene l'idea


Titolo: Re: NY e la maratona!
Inserito da: And75 - 05 Novembre 2012, 18:38:37

Direi che la lettera non fa una piega... e la condivido in pieno!



Titolo: Re: NY e la maratona!
Inserito da: Spino - 05 Novembre 2012, 22:32:47
Concordo anch'io. Questo è stato un grave errore di valutazione (spero non voluto e fatto in buona fede) del Sindaco Bloomberg. L'errore, come già da voi detto, non è consistito nell'annullamento della Maratona, che ci sta tutto, ma nel comportamento contraddittorio: tale scelta doveva essre compiuta subito. Forse si è pensato che i potenti mezzi Newyorkesi ce l'avrebbero fatta a sistemare le cose in modo da poter consentire la corsa e quando invece ci si è resi conto che questa non era possibile la si è annullata con colpevole ritardo. Mi auguro che la spiegazione sia questa e non una più cinica che qualcuno ha legittimamente ventilato.