NYC-SITE.COM | Il più consultato forum di discussione su New York
06 Dicembre 2019, 16:46:15 *
Benvenuto! Accedi o registrati.
Hai dimenticato l'e-mail di attivazione?

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizie: Musical a New York. Prenota il tuo spettacolo. Clicca qui!
 
   Home   Guida Ricerca Gallery Accedi Registrati Chat  

Pagine: [1] 2 3 ... 35   Vai giù
  Stampa  
Autore Discussione: THE SECOND COMING  (Letto 78417 volte)
0 utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
78Luca
Supreme Member
**

Popolarità: 3
Scollegato Scollegato

Sesso: Maschio
Messaggi: 2.973


W questo FORUM!!!


« inserito:: 26 Ottobre 2007, 08:19:41 »


Eccomi qua anche quest’anno a raccontarvi il mio viaggio americano, il secondo.

PREMESSA
Innanzitutto ci tengo a precisare che questo non era solo un viaggio a New York (più varie zone del New England) ma è praticamente la continuazione del viaggio dello scorso ottobre 2006. Questo significa che, salvo alcune tappe veramente d’obbligo, abbiamo cercato di visitare zone che ancora non avevamo visto e quindi, per motivo di tempo, abbiamo escluso tante altre che invece per chi va a NY per la prima volta sono invece fondamentali! Per cui a chi si appresta ad andare a NY per la prima volta consiglio di non leggere immediatamente il racconto che pian piano verrà, ma invece di leggersi prima quello che avevo fatto lo scorso anno che trovate a partire da qui:
http://www.nyc-site.com/cgi-bin/forum/YaBB.pl?num=1138634025/15#15

Ovviamente di racconti non c’è solo il mio; io vi consiglio questo per avere una continuità tra un viaggio ed un altro. Inserisco anche nel mio vecchio racconto il link per trovare il successivo (cioè questo) proprio per questo motivo. Decidete voi poi le cose che vi saranno di più interessate.

PRESENTAZIONE
I protagonisti di questo viaggio siamo sempre io (Luca) ed il mio amico Enea, entrambi con un anno in più sul groppone (io 29, lui 28)

TARGET DEL VIAGGIO
Viaggio come sempre organizzato in internet con prenotazione sia dei voli che degli ostelli cercando di ridurre le spese il più possibile, anche se alla fine saranno comunque ingenti dato che siamo rimasti via per 19 giorni (18 notti). L’obbiettivo era quello di goderci il più possibile la zona del New England (area geografica che comprende gli stati del Main, Vermont, New Hampshire, Massachusset, Rhode Island, Connecticut, New York, Pennsylvania e Maryland) Noi abbiamo noleggiato quattro auto in tutto per percorrere diversi tragitti, anche per goderci i meravigliosi paesaggi che si attraversano in questa fantastica zona. Abbiamo scelto il periodo di Ottobre perché questa zona è rinomata per il “Foliage” cioè quel fenomeno naturale che provoca il cambiamento della colorazione delle foglie degli alberi (da verdi a giallo, rosso e tantissime sfumature) a causa degli sbalzi termici tra la notte ed il giorno. Tappa finale a NY per gli ultimi 11 giorni. Per chi già mi conosce sa ovviamente quanto era importante per noi goderci anche la nightlife Newyorkese, per cui le ore di sonno e riposo sono sempre state ridotte al minimo vitale!

ASSICURAZIONE SANITARIA: Come tutti sapete è vivamente consigliata. Io l'ho fatta su www.viaggisicuri .com come lo scorso anno. Si fa tutto on-line, selezioni i giorni in cui stai via, il tipo di polizza che vuoi e si paga con carta di credito. Poi ti inviano subito via mail un foglio che devi firmare e quindi spedirglielo via fax. Io ho speso 59.97 € con un massimale di 5 milioni di Euro

PROGRAMMA
03/10/07 MERCOLEDI’: Arrivo a NY e sera lì - Ye Olde Carlton Arms hotel, 160E 25th str. NY - tel 212-679-0680 // 212 684-8337
04/10/07 GIOVEDI’: Volo per Toronto – Pomeriggio e sera lì - All Days House#2, 281a George St, Toronto (49.60 USD)
05/10/07 VENERDI’: Toronto - All Days House#2, 281a George St, Toronto (49.60 USD)
06/10/07 SABATO: Toronto - All Days House#2, 281a George St, Toronto (49.60 USD)
07/10/07 DOMENICA: Partenza in treno da Toronto direzione Niagara Falls. Niagara falls  Lyons House Hostel  5741 McGrail Ave., Niagara Falls, ON,  Canada (51.44 USD)
08/10/07 LUNEDI’: Noleggio auto e partenza per Boston, sera lì Berkeley Residence, 40 Berkeley Street, Boston MA 02166 (90 USD)
09/10/07 MARTEDI’: Boston - Berkeley Residence, 40 Berkeley Street, Boston MA 02166
(90 USD)
10/10/07 MERCOLEDI’: Boston - Berkeley Residence, 40 Berkeley Street, Boston MA 02166 (90 USD)
11/10/07 GIOVEDI’: Noleggio auto e Partenza per NY via Cape Cod e Newport.  Ye Olde Carlton Arms hotel, 160E 25th str. NY - tel 212-679-0680 // 212 684-8337 (89 USD)
Da VENERDI’ 12/10/07 a DOMENICA 21/10/07: NEW YORK

Per NY avevo anche fatto un programma dettagliato di cosa fare giorno per giorno, che abbiamo rispettato poi abbastanza fedelmente.
I prezzi indicati tra parentesi si riferiscono al costo totale di una camera doppia (quindi da dividere per due). Gli ostelli a Toronto, Niagara Falls e Boston li ho prenotati dal sito www.hostelz.com
Quello a New York direttamente dal sito dell’ostello www.carltonarms.com
Ho prenotato il volo (diversi mesi prima) Milano – New York (via Londra) su www.expedia.it
costo 416.01 € (British airways)
Volo NY – Toronto sempre su Expedia, costo 145.25 € (Air Canada)
Trattandosi di NY devo dire che il nostro ostello era sicuramente tra i più economici, anche se abbastanza fatiscente (un vero lusso comunque in confronto a quello dello scorso anno!) ed in posizione non molto felice per chi vuole trascorrere le serate nelle zone di Chelsea o Meatpacking district (essendo sulla linea verde della metro richiedeva sempre qualche cambio di linea e tantissimo tempo!). Per chi vuole stare nell’east village invece direi che va abbastanza bene.

Per la preparazione di questo viaggio ho utilizzato diverse guide, ma soprattutto internet ha avuto un ruolo fondamentale. Se le zone “storiche” di una città rimangono più o meno sempre le stessa anche a distanza di anni, altrettanto non si può dire invece dei locali notturni, ed a New York ho notato davvero un sacco di cambiamenti anche a distanza di solo un anno! Pertanto fate sempre molta attenzione a quello che leggete in internet (o sulle guide) che non siano notizie troppo vecchie! Ma anche quelle che vi darò io tra un anno saranno ormai vecchie!

Fine della presentazione, nella prossima puntata incomincerò col racconto vero e proprio.
Registrato

<a href="http://www.cazzetti.it" target="_blank">[/url]
Audrey
Best Member
*

Popolarità: 0
Scollegato Scollegato

Sesso: Femmina
Messaggi: 1.138


Pianeta New York


E-mail
« Risposta #1 inserito:: 27 Ottobre 2007, 01:21:45 »


grazie per questo inizio dettagliato,accidenti,sara' sicuramente d'aiuto per chi non sa da dove cominciare per organizzare il proprio viaggio!non aspettiamo altro che di entrare nel vivo della narrazione! Wink
Registrato
Jay
Gold Member
***

Popolarità: 0
Scollegato Scollegato

Sesso: Maschio
Messaggi: 670


I Love NYC-Site.com Forum!


E-mail
« Risposta #2 inserito:: 27 Ottobre 2007, 05:22:38 »


gia complimenti  ;)molto dettagliato!!! Smiley
Registrato

New york il love you !!!!!
ettore82
Supreme Member
**

Popolarità: 0
Scollegato Scollegato

Messaggi: 1.412

I Love NYC-Site.com Forum!

ettoredrockstar
WWW E-mail
« Risposta #3 inserito:: 27 Ottobre 2007, 09:26:53 »


infatti luca sei partito alla grande...dai che ora aspettiamo il resto!
Registrato
framant
Supreme Member
**

Popolarità: 15
Scollegato Scollegato

Sesso: Femmina
Messaggi: 2.151


In God we trust


« Risposta #4 inserito:: 28 Ottobre 2007, 10:30:13 »


Ciao Luca.
Siamo tutti in attesa.
Registrato
78Luca
Supreme Member
**

Popolarità: 3
Scollegato Scollegato

Sesso: Maschio
Messaggi: 2.973


W questo FORUM!!!


« Risposta #5 inserito:: 29 Ottobre 2007, 09:27:25 »


Grazie a tutti. Finalmente entriamo un po' nel vivo...

03/10/07 Mercoledì
Sveglia a notte fonda, trasferimento in treno alla stazione centrale di Milano e da qui autobus per Linate. Volo per NY via Londra con la British airways. Tornare a Londra dopo tanto tempo, anche se solamente in aeroporto, mi mette subito di buon umore. La tratta Londra – NY tutto bene, ogni poltrona ha i suoi monitor dove poter vedere film o ascoltare musica. Io trascorro il tempo ascoltandomi un po’ i Manic Street Preachers, Travis, Arcade Fire, Twang, Simon and Garfunkel, Beatles,  un po’ di jazz, etc. facendo zapping tra l’uno e l’altro. L’anno scorso volammo con Iberia: sicuramente la compagnia spagnola ha poltrone un po’ più larghe e comode, anche se i monitor sono nella fila del corridoio. Ad ogni modo a me interessava pagare poco ed ho accettato il “rischio” dello scalo nel temuto Heathrow, noto per la facilità in cui si disperdono i bagagli. Ci siamo organizzati portandoci una valigia a testa più una in comune, pronti nell’eventualità che una delle nostre non arrivasse.  Sfrutto anche la durata del volo per ristudiarmi tutti i miei “storici” di viaggio (secondo Audrey sono malato! Ma lei ha visto solo quello per i locali di NY, se avesse visto anche tutti gli altri mi avrebbe definito come un caso senza speranze!) e soprattutto per dormire per evitare il più possibile il jet leg. Comunque in volo portano spessissimo da bere ed anche da mangiare. L’unica cosa è che Iberia offriva pasti anche abbastanza decenti con dei meravigliosi dolcetti subito ribattezzati “la squisitezza”! Qua invece pasti immangiabili (almeno per me!) con la “squisitezza” brutalmente sostituita con una “merendina del mistero”. A parità di prezzo comunque sicuramente sceglierei Iberia tra le due. Le 7 ore di volo filano via abbastanza tranquille; arriviamo al JFK alle 7.00 pm con un’ora di ritardo. Solite formalità alla dogana con il poliziotto che mi chiede perché vengo in america (Vacation) e poi ritiro delle valige. Quella di Enea e quella in comune arrivano subito, mentre la mia passano 10, 15, addirittura 20 minuti e sembra non arrivare mai! Maledetto Heathrow!   Quando ormai cominciavo a perdere ogni briciolo di speranza… eccola finalmente fare capolino dalla rampa di discesa! Era davvero tra le ultime ma almeno è arrivata! Non senza conseguenze però… all’appello infatti manca il lucchetto con combinazione e la cerniera è leggermente aperta! La apro un poco brevissimamente, ma non sembra essere stata ispezionata, tutte le cose sono in ordine come le avevo riposte, forse è solo colpa di quei b******i che le caricano lanciandole senza alcun riguardo.
Vacanza il più possibile low cost, quindi si prende l’air train + metro per arrivare a Manhattan. La biglietteria dell’air train si trova alla fine del percorso, per cui si sale senza pagare nulla, si paga quando si scende nell’apposita macchinetta automatica (5 USD + 2 USD per la corsa in metro per Manhattan)
Arriviamo all’ostello (Carlton Arms hotel, 160E 25th str. tra la Lexington e la 3rd Ave) che sono quasi le 9 pm, affaticati per il viaggio ma soprattutto per la fatica di dover portare in giro tutte queste valige (le scale sono massacranti!) Entriamo dalla porta principale e già mi scappa un sorriso quando vedo il cartello appeso lungo la rampa di scale che porta alla reception: “se vedete la gatta qua giù per favore riportatela in reception”.
Già da qua avevo capito che anche quest’anno ci sarebbe stato da soffrire!
Nelle foto 1 e 2 che trovate a questo link http://www.flickr.com/photos/16117150@N02/
si vedono l’ingresso dell’ostello e questo cartello. Scusate ma le foto sono in ordine un po’ sparso.
Ci danno la possibilità di visionare tre stanze; alla fine scegliamo quella che ci sembra più vivibile, con tanto di Buddha sulla parete. Potete vedere la stanza a questo link http://www.carltonarms.com/ poi andate nella sezione rooms.
La nostra era quella al piano C n°12. Quando invece siamo ritornati a NY dopo il tour che abbiamo fatto alloggiavamo in quella al piano D n°2.
Sicuramente molto artistico come albergo, ogni stanza è una piccola opera d’arte, anche se molto fatiscente. Tutte quante sono nominate e riportano la firma dell’autore. Lavandino piccolo piccolo in camera (con una bella striscia marrone indelebile!) e la solita moquette collezionista di acari in terra. Comunque un vero e proprio lusso rispetto al loculo in cui alloggiavamo lo scorso anno (Bowery Whitehouse).  Il bagno al piano D poi è un mondo tutto da scoprire… non è altro che una stanzetta di 1.5x1.5 m, ma lungo tutto il perimetro c’è una sottile libreria nella quale sono riposti, sotto plexiglas, gli oggetti più strambi: si va dal Conte Dracula riposto nella bara, alla giraffa, poi ci sono degli angioletti, fino ad arrivare a delle foto di labbra… insomma un vero lavoro da psicopatici! Peccato che le foto che ho scattato siano venute molto mosse altrimenti le avrei postate. Comunque la sensazione che si prova non è esattamente quella dell’igiene, anzi. Non che abbia qualcosa di particolare da segnalare, ma è senz’altro una sistemazione adatta solamente a chi vuole contenere le spese. Dimenticavo i corridoi… in quello al piano B (foto n°3) sembra di trovarsi in un film, tutto pieno di murales, al piano D (foto n°4) invece nella stanza del faraone, con tutti questi faccioni appesi alle pareti.
Registrato

<a href="http://www.cazzetti.it" target="_blank">[/url]
78Luca
Supreme Member
**

Popolarità: 3
Scollegato Scollegato

Sesso: Maschio
Messaggi: 2.973


W questo FORUM!!!


« Risposta #6 inserito:: 29 Ottobre 2007, 09:28:22 »


Comunque doccia veloce, panino portato da casa e siamo già fuori nella notte Newyorkese!
Dove si va? Beh era da un anno che volevo tornarci, per cui si va al nostro amatissimo “Indie”! (Meatpacking district, 10-12 Little West 12). Essendo un giorno settimanale non c’è tantissima gente in giro. Ormai purtroppo non ho più quella frenesia che avvertivo lo scorso anno, quel senso di stupore che si ha quando vedi qualcosa per la prima volta, ma è comunque bello sentirsi “a casa”. Arrivati davanti all’Indie notiamo che hanno installato un’insegna! Il nome corretto di questo locale è “Revel”; lo scorso anno gli avevamo affibbiato noi un nome perché non sapevamo come chiamarlo, così avevamo preso spunto dalla musica che mettevano (foto 5 e 6). Prima di entrare e goderci la serata decidiamo di fare un giro del quartiere per vedere se ci sono novità e com’è il movimento. Passiamo davanti alla discoteca “Cielo”, proprio di fianco al Revel (che triste non poterlo più chiamare con il nostro nome!) e a questo nuovo e favoloso ristorante che l’anno scorso non c’era: Tenjune, 26 Little West 12. Atmosfera sofisticata, luci basse e fuoco che arde: bellissimo. In questo locale una decina di giorni più avanti Puff Daddy aggredirà una persona e finirà denunciato, ma soprattutto su tutti i giornali. Procediamo oltre girandoci la 11st, la 12nd, la 13rd e la 14th st. E’ passato solamente un anno dall’ultima volta che eravamo stati qui, ma è incredibile quanto sia cambiata questa zona. In precedenza le zone da visitare erano situate nei pressi della 9th Ave, ma ora sembra si stiano allargando ulteriormente verso ovest con l’apertura di nuovi bellissimi negozi (Stella McCartney, figlia di Paul, per esempio, 429W 14th st.) Davvero dei piccoli capolavori di inventiva e di architettura moderna con giochi di luci che cambiano di colore a seconda dell’angolatura con cui li osservi. Peccato solamente che questa zona, ma scoprirò anche poi più aventi che invece è tutta la città, sia veramente sudicia! Appena finiti i locali trovi delle vere montagne di sacchetti neri della spazzatura, odori allucinanti e simpatici topolini che scorrazzano da tutte le parti. Quest’anno purtroppo ho trovato NY veramente sporca, con un sacco di persone che sputano in terra anche in mezzo alla gente. Non so, forse il servizio di ritiro spazzatura passa alla mattina presto ed è normale che i sacchetti si accumulino data la grandissima densità di popolazione, ma non è tanto piacevole da vedere. Entriamo brevemente anche da Hogs & Heifers: 13th st at 10 Ave  e Red Rock West: 457 W 17th st, che come da previsione sono completamente vuoti. Sono due locali molto simili al Coyote Ugly, stesso ambiente, musica carica e reggiseni appesi al soffitto; scommetto che durante il week-end sono strapieni di gente! Quindi ritorniamo sulla 9th Ave andando verso sud e ci ritroviamo davanti a questo locale che ci incuriosisce, il Buddakan (220 di 9th Ave at 16th st.) Ha un insegna piccola, piccola che passa praticamente inosservata, ma spesso sono questi i locali migliori! Entriamo lanciando un’occhiata approssimativa (grosso errore! Per fortuna rimedieremo più avanti) comunque è un ristorante molto carino e sembra anche molto grande, sempre luci piuttosto tenui e d’atmosfera. Procediamo sulla 9th Ave fino ad arrivare al Soho House 29-35 9th Avenue, albergo con terrazza panoramica che domina tutta la zona e che si può vedere anche dalla strada guardando in su. Avevo letto in internet che l’ingresso è riservato ai soci ed ai clienti dell’albergo, ma tentiamo comunque di entrare. “Private party, guys” otteniamo come risposta dai bodyguard all’ingresso. Peccato, sembra davvero meraviglioso! Procediamo sulla 9th Ave verso sud fino ad arrivare al PM (50 Gansevoort St at Greenwich St), altro locale nuovo che ho letto che quest’anno sembra andare davvero forte. Purtroppo (almeno per noi) suonano musica black, non credo che mai entreremo (infatti sarà così). Facciamo altri due passi verso nord stavolta ed entriamo al 5nineth (9th Ave at Little west 12, praticamente di fronte al One e all’Hotel Gansevoort), bar in stile Revel (ma quest’anno era sicuramente migliore!) con giardinetto interno, luci basse e piacevole musica indie di sottofondo. Ha anche una scala che porta ad un piano di sopra, ma non siamo mai riusciti ad andarci. Davvero molto molto carino. Ormai che avevamo perlustrato tutta la zona era finalmente ora di goderci il finale di serata al Revel. Entriamo, poca gente, clima rilassato e bella musica indie, anche se alternata ad altri generi. Ritrovare la stessa cameriera biondina dell’anno scorso (davvero molto carina) mi mette ancor più allegria! Ci prendiamo una pinta di birra (draft in inglese) a 7 USD a testa se ben ricordo, più 1 USD, sempre a testa, di mancia che già si merita per il fatto di essere così “nice and friendly”. La mancia si lascia sul bancone, poi la cameriera ripassa più tardi per prenderla. A dir la verità dovrebbero aspettare fino a quando abbandoni la postazione al bancone, perché se fai altre ordinazioni (e continui a mettere la mancia quindi) la quarta o la quinta dovrebbe essere gratuita. Decido di provare una birra che non avevo mai sentito (Blue Moon mi pare) con il risultato che è davvero disgustosa e non riesco neppure a finirla!
Registrato

<a href="http://www.cazzetti.it" target="_blank">[/url]
78Luca
Supreme Member
**

Popolarità: 3
Scollegato Scollegato

Sesso: Maschio
Messaggi: 2.973


W questo FORUM!!!


« Risposta #7 inserito:: 29 Ottobre 2007, 09:28:36 »


A questo punto decidiamo di tornare in ostello, metro alla 14th st at 8th Ave fino a Union square ma qua, dopo un po’ che aspettiamo, notiamo un cartello appeso alle pareti che indica che il servizio di treni locali (gli espressi non fermano sulla 23rd st, la nostra stazione) erano sospesi dalla mezzanotte del 4 fino a tutto il 5 ottobre. Che bello… Per cui ci facciamo le 9 strade che ci rimangono a piedi.
Ci sdraiamo che sono ormai le 2 pm passate, dopo un’infinità di tempo che non dormiamo (30 ore circa, a parte i fugaci riposini che si riescono a fare in aereo), con sulle spalle il lunghissimo viaggio e la serata al Meatpacking. Crolliamo addormentati in pochissimi secondi, stanchi ma felici di essere finalmente ritornati a New York!
Registrato

<a href="http://www.cazzetti.it" target="_blank">[/url]
Audrey
Best Member
*

Popolarità: 0
Scollegato Scollegato

Sesso: Femmina
Messaggi: 1.138


Pianeta New York


E-mail
« Risposta #8 inserito:: 29 Ottobre 2007, 15:01:39 »


ma scrivi benissimo!bravo!
certo non avete perso tempo una volta arrivati...

p.s.confermo che un po' malato lo sei! Wink di' la verita',avevi anche il programma dei vestiti da indossare giorno per giorno,con tutti gli abbinamenti pronti?! Tongue
Registrato
78Luca
Supreme Member
**

Popolarità: 3
Scollegato Scollegato

Sesso: Maschio
Messaggi: 2.973


W questo FORUM!!!


« Risposta #9 inserito:: 29 Ottobre 2007, 15:29:49 »


Citazione
ma scrivi benissimo!bravo!
certo non avete perso tempo una volta arrivati...

p.s.confermo che un po' malato lo sei! Wink di' la verita',avevi anche il programma dei vestiti da indossare giorno per giorno,con tutti gli abbinamenti pronti?! Tongue
Grazie, grazie  Smiley
Lo confesso, non puoi nemmeno immaginare quanto io sia malato!
Programma dei vestiti??? Beh non fino a questo punto... ma gli abbinamenti certo che si!  Cheesy
Comunque arriverò a parlarne durante la narrazione...
Registrato

<a href="http://www.cazzetti.it" target="_blank">[/url]
valda64
Utente non iscritto


E-mail
« Risposta #10 inserito:: 29 Ottobre 2007, 16:10:16 »


Grazie Luca per il racconto e per le foto  Cheesy buffissimo il cartello per il gatto  Grin
A presto con il proseguimento  [smiley=dankk2.gif] [smiley=vrolijk_26.gif]
Registrato
Jay
Gold Member
***

Popolarità: 0
Scollegato Scollegato

Sesso: Maschio
Messaggi: 670


I Love NYC-Site.com Forum!


E-mail
« Risposta #11 inserito:: 29 Ottobre 2007, 18:44:18 »


davvero un bel racconto aspettiamo il seguito mi raccomando!!!
Registrato

New york il love you !!!!!
carlize
Junior Member
*

Popolarità: 0
Scollegato Scollegato

Sesso: Femmina
Messaggi: 147


W questo FORUM!!!


« Risposta #12 inserito:: 29 Ottobre 2007, 20:45:30 »


 Smiley Sempre bravo Luca nel raccontare il tuo viaggio.....
Certo che l'ostello che avete scelto è particolarissimo!!!
Dipinto al massimo, con scene e figure stravaganti........e colori forti.....sembra di stare in un film di Fellini.... Cheesy

Hai fatto le foto nei locali dove sei stato?

Bye al seguito  Smiley

 
Registrato

ettore82
Supreme Member
**

Popolarità: 0
Scollegato Scollegato

Messaggi: 1.412

I Love NYC-Site.com Forum!

ettoredrockstar
WWW E-mail
« Risposta #13 inserito:: 30 Ottobre 2007, 00:37:09 »


leggere il tuo racconto è come leggere un bel libro nel quale finito un capitolo vuoi subito passare al successivo...quindi non vedo l'ora di leggere il continuo  Smiley
Registrato
Audrey
Best Member
*

Popolarità: 0
Scollegato Scollegato

Sesso: Femmina
Messaggi: 1.138


Pianeta New York


E-mail
« Risposta #14 inserito:: 30 Ottobre 2007, 01:11:12 »


Citazione
Citazione
ma scrivi benissimo!bravo!
certo non avete perso tempo una volta arrivati...

p.s.confermo che un po' malato lo sei! Wink di' la verita',avevi anche il programma dei vestiti da indossare giorno per giorno,con tutti gli abbinamenti pronti?! Tongue
Grazie, grazie  Smiley
Lo confesso, non puoi nemmeno immaginare quanto io sia malato!
Programma dei vestiti??? Beh non fino a questo punto... ma gli abbinamenti certo che si!  Cheesy
Comunque arriverò a parlarne durante la narrazione...

aiuto,paura,chissa' che altre robe da serial killer metodico che nascondi!:P
comunque per gli abbinamenti ti capisco,lo faccio anche io e a volte programmo i vestiti da indossare... Roll Eyes
Registrato
Pagine: [1] 2 3 ... 35   Vai su
  Stampa  
 
Vai a:  

 

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.11 | SMF © 2006-2009, Simple Machines LLC | Sitemap XHTML 1.0 valido! CSS valido!
Copyright 1998- © HNS srl - Partita IVA 07431360010
Pagina creata in 0.165 secondi con 22 query. (Pretty URLs adds 0.052s, 2q)