NYC-SITE.COM | Il più consultato forum di discussione su New York
21 Novembre 2019, 02:00:53 *
Benvenuto! Accedi o registrati.
Hai dimenticato l'e-mail di attivazione?

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizie: Cerchi un hotel a New York? Clicca qui!
 
   Home   Guida Ricerca Gallery Accedi Registrati Chat  

Pagine: [1]   Vai giù
  Stampa  
Autore Discussione: consigli  (Letto 1564 volte)
0 utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
simocrav
Newbie
*

Popolarità: 0
Scollegato Scollegato

Messaggi: 1


E-mail
« inserito:: 07 Gennaio 2013, 16:04:12 »


scusate ma non sono pratico, nn so come fare per porre la mia domanda quindi provo ad aprire una nuova discussione...
Buongiorno a tutti sono Simone scrivo dal piemonte e lavoro qui. In questo periodo sto decidendo di trasferirmi per lavorare e vivere un pochino meglio di qui all'estero e come ho sempre sognato mi piacerebbe andare a new york.La mia fidanzata partirebbe insieme a me.Per quanto riguarda la lingua inglese me la cavicchio abbastanza sia come orale che scritto ovvio che dovrei fare un corso perche cmq penso nn basta solo cavarsela un pochino laggiu.Non ho un titolo di studio, solamente la qualifica di terza superiore, pero possiedo l'attestato di oss(figura simile all'infermi​ere con voto 78\100) la mia fidanzata e laureata in scienze dell'educaz​ione.Ora mi picerebbe capire quali sono le nostre possibilità di trovare lavoro e ad avere una vita normale, cosa che qui e quasi impossibile​, secondo la nostra istruzione elencata prima. Vorrei aggiungere che ho una grandissima passione per la cinematografia fin da tenera età, ho visto e continuo a guardare tantissimi film a documentarmi e ad informarmi. Spero che qualcuno possa darci una mano a capire se vale la pena provare a migliorarsi tentando un coraggioso cambiamento del genere oppure ad aspettare che qualcosa cambi qui bnel nostro paese.
Ringrazioanticipatam​ente tutti. Buona giornata
Registrato
And75
Gold Member
***

Popolarità: 11
Scollegato Scollegato

Sesso: Maschio
Messaggi: 755


Voglio tornare a New York...


« Risposta #1 inserito:: 07 Gennaio 2013, 19:46:04 »


Requisiti fondamentali per lavorare in USA sono di avere una laurea (o molti anni di esperienza nel settore) o avere particolari attitudini o capacità per giustificare il fatto che assumano te e non un americano.
Inoltre, per ovvi motivi, bisogna saper parlare un inglese piuttosto buono...
oppure dovresti trovare un'azienda italiana con sede a New York che ti assuma e poi ti trasferisca alla sede oltreoceano, ma la vedo lunga e dura...
Altrimenti l'unica possibilità è avviare un'attività in proprio negli stati uniti, ma ci vuole il capitale e tanta fortuna...
Poi c'è da dire che non è tutto rose e fiori come si pensi; lavorare in usa non è una passeggiata, è vero che gli stipendi sono alti, ma si paga tutto a parte (vedi assicurazione sanitaria) non ci sono i sindacati, ti possono licenziare con un preavviso di 2 settimane, 10/15 gg di ferie all'anno, il costo della vita piuttosto alto (affitti, scuole per i figli, servizi), ecc... insomma, bisogna farsi un discreto mazzo...
Poi, per carità, tutto è possibile, il sogno americano è concesso a tutti. Secondo me, il primo passo da fare se si ha veramente intenzione di compiere questo passo è mandare centinaia di curriculum e vedere se qualcuno risponde, sarebbe utile passare un periodo di prova a New York (approfittando del viaggio senza visto se si resta per meno di 3 mesi) nel quale se avete avuto fortuna (risposta al CV), fare qualche colloquio (in lingua inglese) e se siete ulteriormente fortunati da farvi assumere e trovare un'azienda che vi sponsorizza il visto, tornare in Italia, fare il visto, salutare i parenti e partire...
 Wink


Registrato





AJ
Gold Member
***

Popolarità: 15
Scollegato Scollegato

Sesso: Maschio
Messaggi: 774



« Risposta #2 inserito:: 07 Gennaio 2013, 21:23:51 »


In effetti senza particolari titoli di studio (non so se siano riconosciute scuole professionali tipo infermiere, tanto che oggi mi pare che anche in italia serva la laurea....) è difficile intraprendere una vita lavorativa negli USA, legalmente. Certo, molti partono con l'ESTA in tasca e, da clandestini, fanno lavori in ristoranti, ad esempio. E' tutto molto rischioso e decisamente non consigliabile, pena l'esclusione dagli USA per anni. La legislazione degli ultimi anni non ci permette di mettere in luce gli aspetti solo positivi.... sorry about that...  Undecided
Registrato

Spino
Moderatore
Supreme Member
*****

Popolarità: 74
Scollegato Scollegato

Sesso: Maschio
Messaggi: 7.152


I love the Big Apple


WWW E-mail
« Risposta #3 inserito:: 07 Gennaio 2013, 22:11:31 »


Benvenuto nel forum.
Registrato

Pagine: [1]   Vai su
  Stampa  
 
Vai a:  

 

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.11 | SMF © 2006-2009, Simple Machines LLC | Sitemap XHTML 1.0 valido! CSS valido!
Copyright 1998- © HNS srl - Partita IVA 07431360010
Pagina creata in 0.126 secondi con 23 query. (Pretty URLs adds 0.027s, 2q)