NYC-SITE.COM | Il più consultato forum di discussione su New York
27 Febbraio 2020, 02:56:28 *
Benvenuto! Accedi o registrati.
Hai dimenticato l'e-mail di attivazione?

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizie: Scopri tutte le sezioni del forum per trovare le informazioni che ti occorrono
 
   Home   Guida Ricerca Gallery Accedi Registrati Chat  

Pagine: [1]   Vai giù
  Stampa  
Autore Discussione: Tre libri. Tre racconti. Un unico ricordo.  (Letto 1961 volte)
0 utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
Redazione
Amministratore
Supreme Member
*****

Popolarità: 10001
Scollegato Scollegato

Sesso: Maschio
Messaggi: 1.749



WWW E-mail
« inserito:: 11 Settembre 2013, 11:03:50 »


Nel dodicesimo anniversario di quell'11 settembre, siamo di nuovo qui a rivivere con sconcerto le stesse emozioni, come se tutto stesse accadendo nuovamente, adesso.

Il mondo da allora è cambiato per sempre, New York non è più la stessa e non è più lo stesso il "WTC" che per me resterà sempre "Ground Zero". L’11 settembre ha cambiato anche noi: non c’è persona al mondo che non ricordi dov’era e cosa stesse facendo nell’esatto momento in cui tutte le reti televisive sospesero i programmi per trasmettere in diretta quell’infinito orrore, reso ancora più agghiacciante per quelli che, come me, hanno dei cari a New York.

Di quegli avvenimenti tanto è stato scritto, detto e visto, e qualcosa ho letto anche io. Durante le mie ricerche mi sono imbattuta in molti testi alcuni davvero importanti, altri ancora superflui nonostante magari l’autore fosse mosso dalle migliori intenzioni, ma tutto il materiale che ho letto, che voi anche avrete letto, per quanto sia e comunque la pensiate a riguardo avrà assolto al suo compito essenziale: tenere vivo il ricordo e omaggiare le vittime. Tutto il resto sono solo parole.

Questa volta ho voluto scegliere tre libri, diversi tra loro, che vorrei condividere con voi perchè raccontano tre storie ambientate nel World Trade Center, anche se in momenti differenti.

Il primo, "Ultimo a uscire" di Richard Picciotto, racconta i fatti, nudi e crudi, così come sono stati vissuti da uno dei protagonista degli attentati alle Torri Gemelle; il secondo, "Come briciole sparse sul mondo" di Aurora Cantin, sfrutta gli attentati per raccontare una storia di fantasia piuttosto scontata mentre il terzo, "Toccare le nuvole" di Philippe Petit, racconta l'impresa dell'autore che nel 1974 attraversò sopra un cavo d’acciaio i 50 metri che separavano le Twin Towers.

Se anche voi li avete letti, mi farebbe piacere conoscere anche il vostro parere in merito. Fatelo utilizzando il campo commenti che trovate al termine di ogni recensione.

Le mie recensioni:

- Ultimo a uscire (leggi la recensione qui --> www.nyc-site.com/newyork/nymag-libri/3530-ultimo-a-uscire.html)
- Come briciole sparse sul mondo (leggi la recensione qui --> www.nyc-site.com/newyork/nymag-libri/3531-come-briciole-sparse-sul-mondo.html)
- Toccare le nuvole (leggi la recensione qui --> www.nyc-site.com/newyork/nymag-libri/3532-toccare-le-nuvole.html)
Registrato

La redazione - redazione@nyc-site.com
Pagine: [1]   Vai su
  Stampa  
 
Vai a:  

 

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.11 | SMF © 2006-2009, Simple Machines LLC | Sitemap XHTML 1.0 valido! CSS valido!
Copyright 1998- © HNS srl - Partita IVA 07431360010
Pagina creata in 0.096 secondi con 23 query. (Pretty URLs adds 0.017s, 2q)