Elton John a Parigi, Billie Eilish a New York: galassia di stelle mobilitate per il pianeta

BENY

Elton John, interprete di “Rocket Man” a Parigi, ha lanciato una serie di concerti globali sabato, con Stevie Wonder a Los Angeles e Billie Eilish a New York – dove il principe Harry e Meghan sono saliti sul palco – per aumentare la consapevolezza delle minacce al pianeta, sotto l’egida della ONG Global Citizen.

Da solo al piano sul palco del Champ-de-Mars, nel suo abito verde, con la Torre Eiffel sullo sfondo, Elton John ha dato il tono a questa giornata ricca di eventi alternando successi (“Tiny Dancer”, “This Is Your Song”, “Rocket Man”, oltre a un duetto, “After All”, con Charlie Puth, un singolo del suo futuro album) e messaggi umanitari.

Sir Elton, 74 anni (che presto subirà un intervento chirurgico all’anca e rinvierà il suo tour mondiale), ha preso il microfono per supplicare “nessuno di essere lasciato indietro” in questo momento di crisi sanitaria, chiedendo un “accesso equo” ai vaccini in tutto il mondo.

I concerti di punta dal vivo — e le performance pre-registrate delle star come quella dei BTS di Seul — organizzati dalla ONG Global Citizen mirano a mobilitare un grande pubblico in tutto il mondo intorno a temi come “cambiamento climatico, equità dei vaccini e fame”, presi di mira dagli organizzatori.

Elton John sotto i riflettori


Elton John, la sua voce impeccabile dietro i suoi occhiali da sole rosa, si è esibito di fronte a quasi 20.000 persone a Parigi che hanno ottenuto biglietti gratuiti impegnandosi a trasmettere i messaggi di Global Citizen sui social network.

“Sono un Global Citizen da un po’, mi sono iscritto ma non avevo molte speranze visto il numero di persone previsto, ma ho ottenuto il mio biglietto perché avevo già il numero necessario di punti, facendo azioni per il pianeta e azioni contro la povertà, ho firmato petizioni in particolare”, ha detto Ewan Cardoso, 23 anni, all’AFP nel pubblico di Parigi.

Per essere al concerto di Parigi, Tani, 26 anni, ha inviato e-mail e ha twittato “per la parità di accesso all’istruzione e l’uguaglianza delle donne”. Lei e le sue tre amiche sono venute per “Ed Sheeran e soprattutto Elton John”. Lo stesso vale per Ewan Cardoso: “Elton John è lì e non siamo sicuri se potrà fare qualche concerto dopo, è pazzesco che sia lì”.

Come il Live Aid nel 1985


Come per il Live Aid, uno spettacolo di beneficenza tenuto nel 1985 in diverse città del mondo su iniziativa di Bob Geldof per combattere la carestia in Etiopia (e al quale Elton John partecipava già), sono previsti spettacoli in altre megalopoli.

A New York sono previsti Coldplay, Jennifer Lopez e Lizzo. Il principe Harry e sua moglie Meghan sono saliti sul palco di Central Park, chiedendo l’accesso ai vaccini come un “diritto umano fondamentale”. “Come sei nato non dovrebbe dettare la tua capacità di sopravvivere”, ha detto il duca di Sussex, tra gli applausi di migliaia di persone.

La coppia ha seguito Alessia Cara e la veterana del pop Cyndi Lauper, che ha dedicato la sua interpretazione di “Girls Just Want to Have Fun” alle donne afgane.

Gli annunci di finanziamento punteggiavano le esibizioni. L’amministratore dell’Agenzia degli Stati Uniti per lo Sviluppo Internazionale (USAID), Samantha Power, ha annunciato in un messaggio registrato che gli Stati Uniti avrebbero “contribuito con più di 295 milioni di dollari” per combattere la carestia nel mondo, la violenza di genere e “affrontare i bisogni umanitari urgenti” legati alla pandemia.

Yann Arthus-Bertrand, fotografo impegnato sul pianeta, era presente a Parigi. Il Greek Theatre di Los Angeles ha ospitato anche Adam Lambert, Demi Lovato e ONEREPUBLIC.

Tutti i continenti sono coperti. Dal suo paese d’origine, il Brasile, DJ Alok ha lanciato messaggi sulle reti di Global Citizen, allertando la gente sulla situazione in Amazzonia.

Le performance, dal vivo o registrate, possono essere viste su Apple Music, Apple TV App, YouTube, Twitter, così come attraverso varie emittenti (TF1/TMC in Francia, TV Azteca in Messico, la BBC nel Regno Unito, ABC, ABC News Live, iHeartRadio, Hulu, The Roku Channel, FX e Time negli USA, ecc.)

Dietro questo evento c’è Global Citizen, una ONG che si descrive come un “movimento di cittadini impegnati”. È l’idea di Hugh Evans, un australiano descritto come un “prodigio nel mondo della filantropia” dal New York Times.

Global Citizen è abituato ai grandi eventi, come il suo “Vax Live” a Los Angeles in primavera, un concerto a favore della vaccinazione contro il Covid-19 (e contro la disinformazione). Jennifer Lopez e i Foo Fighters sono saliti sul palco mentre il presidente degli Stati Uniti Joe Biden, il Papa, gli attori Ben Affleck e Sean Penn hanno consegnato dei video messaggi.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest