Gli 8 migliori ventilatori

venti-9

Le ondate di calore sono sempre più frequenti e stai cercando una soluzione senza rompere la banca ? Allora un ventilatore è quello che vi serve. Non è una coincidenza che i ventilatori siano il dispositivo di raffreddamento più venduto del momento, poiché raffreddano una stanza senza richiedere troppa manutenzione. I modelli più popolari in questo campo sono : il Dyson New Pure Cool che beneficia di un design intelligente che gli permette di regolarsi automaticamente secondo la qualità dell’aria interna. Il ventilatore pieghevole senza pale è sorprendentemente silenzioso e affidabile.

La ventilazione è spesso trascurata, eppure gioca un ruolo importante in una casa. Ma poiché è troppo popolare sul mercato, acquistarlo può diventare rapidamente un mal di testa. Per aiutarvi, abbiamo compilato una lista di modelli che si distinguono dalla folla.

1. Dyson Nuovo purificatore Pure Cool e ventilatore collegato

Apprezzato per la sua multifunzionalità, questo ventilatore Dyson offre diversi argomenti che giocano a suo favore. In primo luogo, la sua tecnologia Air Multiplier gli permette di proiettare un flusso d’aria su una lunga distanza per raffreddare meglio una stanza. Non è tutto, perché il dispositivo è anche dotato di una modalità di purificazione che ha il ruolo di rimuovere i cattivi odori e le particelle allergeniche grazie al suo filtro HEPA a 360 gradi.

Questo prodotto sorprende anche per la sua capacità di connettersi con tutte le apparecchiature compatibili. Per farlo, basta usare l’app Dyson Link per controllarlo ovunque tu sia. Con questa funzione, puoi anche avere un’idea della qualità dell’aria nella tua casa. Un altro vantaggio innegabile è che il ventilatore si regola automaticamente in base alla qualità dell’aria che ha valutato in una determinata zona.

Inoltre, l’oscillazione di questo ventilatore Dyson è regolabile tra 45 e 350 gradi. È controllato da un telecomando magnetico che può essere collocato sulla parte anteriore del ventilatore quando non è in uso. Per finire, il modello emette solo un livello di rumore di 42.3dB, il che lo rende un ventilatore particolarmente silenzioso in uso.

2. Dyson AM09 nichel Classe energetica A

Molte volte, avrete probabilmente sentito dire che Dyson è la migliore marca di ventilatori in circolazione. E questo modello è uno di quelli che ha contribuito a dargli questo titolo. Il Dyson AM09 si distingue per la sua versatilità. Oltre alla sua funzione di ventilatore, questo modello offre anche il ruolo di riscaldamento per servire durante tutte le stagioni dell’anno.

Questo ventilatore Dyson si distingue anche grazie alle tecnologie avanzate di cui è dotato. Questo è il caso del “Jet Focus” che permette di regolare il posizionamento del flusso d’aria in modalità riscaldamento. Si può optare per un’ampia diffusione o mirare a un angolo particolare. Per quanto riguarda il moltiplicatore di flusso d’aria, questa funzione agisce in modalità ventilatore e assicura che la vostra casa sia continuamente rinfrescata.

Se a questo punto sei ancora indeciso su quale ventilatore scegliere, allora potresti essere convinto dalle opzioni aggiuntive di questo modello. Precisamente, aggiunge un timer, una modalità di oscillazione e può anche essere inclinato secondo le vostre esigenze. La marca non manca di dotarlo di un telecomando e di specificare che questo ventilatore è molto silenzioso nell’uso.

3. Ventilatore pieghevole senza pale ultra silenzioso per la casa

Sei in questo articolo perché non sai dove comprare il miglior ventilatore silenzioso? Senza ulteriori indugi, date un’occhiata a questo modello che, oltre ad essere discreto, promette grandi prestazioni. Nonostante le sue piccole dimensioni, questo ventilatore silenzioso può essere installato su una parete e scuote la sua testa elettrica per produrre un ampio flusso d’aria.

Uno dei vantaggi di questo dispositivo è che è sicuro da usare poiché non ha lame che potrebbero causare lesioni. È anche costruito con una struttura solida, oltre a una griglia di sicurezza, per evitare possibili incidenti anche con un bambino.

Dato il suo design silenzioso, questo dispositivo non emette alcun rumore fastidioso e può quindi essere installato ovunque, sia in un ufficio che in una camera da letto. Tutto questo sotto un consumo energetico moderato di tipo A++. Ergonomicamente parlando, il dispositivo è dotato di un telecomando ed è facile da pulire.

4. Rowenta VU6670F0 Eole Infinite Pedestal Fan

Acquistare un ventilatore con piedistallo significa optare per un modello poco ingombrante e relativamente pratico. Caratteristiche orgogliosamente offerte da questo Rowenta VU6670F0. Nel suo design, le sue griglie sono state allargate per offrire una maggiore diffusione dell’aria. Per raffreddare un’intera stanza, il ventilatore oscilla attraverso un angolo di 180°. L’area trattata può essere di 50 m².

Per adattarsi a tutte le situazioni, questo dispositivo può essere regolato in 3 livelli di velocità. Ma essendo un dispositivo intelligente, permette di scegliere tra una regolazione manuale o automatica di questa velocità. Inoltre, un timer è integrato per permettere all’utente di scegliere il tempo di funzionamento del dispositivo tra 1 e 8 ore. Il sistema di spegnimento automatico si attiva dopo 12 ore di utilizzo, per minimizzare il consumo di energia.

Il ventilatore a colonna è anche molto pratico perché è dotato di un telecomando, un pannello di controllo ergonomico e un display a LED. Il suo livello di rumore è di soli 35 dB e le sue piccole dimensioni sono solo 100 x 20 x 17 cm.

5. Ventilatore LED Ardes AR5T85R

Con una potenza elettrica di 40 W, questo ventilatore a colonna fornisce un raffreddamento ottimale durante la stagione calda, pur essendo offerto a un prezzo accessibile. Prima di tutto, la sua costruzione auto-oscillante gli permette di coprire una grande superficie. Ha anche 3 livelli di velocità che potete scegliere a seconda delle vostre esigenze di ventilazione.

Progettato per essere collocato sul pavimento, questo dispositivo è dotato di un timer che serve a spegnerlo automaticamente quando il tempo prestabilito è finito. Il display a LED rende facile vedere le opzioni di funzionamento. Per una maggiore comodità durante l’uso, questo apparecchio funziona con un telecomando. Il suo cavo di alimentazione è anche abbastanza lungo per fornire una maggiore libertà di utilizzo.

6. CSL- Ventilatore USB con livelli di velocità regelabile

Questo ventilatore USB è ideale per essere installato sulla tua scrivania o sul tuo comodino. Nonostante le sue piccole dimensioni, genera un potente flusso d’aria per migliorare la ventilazione. È progettato per essere alimentato dalla sua porta USB. Per garantire un uso più piacevole, il rumore di funzionamento di questo dispositivo è ampiamente ridotto.

Mentre usate questo ventilatore USB, avrete la possibilità di regolare la sua inclinazione. Questo rende più facile dirigere il flusso secondo le vostre esigenze. Anche questo apparecchio non è un grande consumatore di energia, dato che funziona con una potenza di 4 W.

Le dimensioni di questo dispositivo sono molto ridotte, poiché ha un diametro di soli 15 cm. È completamente sicuro da usare, poiché le lame sono ben protette da robuste griglie. E anche se questo è un ventilatore economico, i produttori includono ancora un manuale e un cavo di 140 cm per facilità d’uso.

7. Ventilatore da tavolo Rowenta VU2640F0 Turbo Silence

Progettato con 5 lame, questo ventilatore Rowenta si sente immediatamente fresco nei primi minuti di utilizzo. Il flusso d’aria del dispositivo può raggiungere 80 m³/h. La copertura offerta è anche più che sufficiente poiché il dispositivo assicura un angolo di diffusione di 120°.

Potrai installare questo ventilatore Rowenta nella tua stanza, dato che è dotato della funzione silenziosa che genera un suono di soli 45 dB. Inoltre, questa attrezzatura funziona con due tipi di orientamento. Il primo è regolabile secondo le vostre esigenze, mentre il secondo funziona automaticamente.

La velocità dell’aria può essere regolata secondo le vostre esigenze con i 4 livelli offerti su questo modello. Inoltre, è progettato per essere facile da trasportare e riporre quando non è in uso. Le varie regolazioni possono essere fatte sul pannello di controllo che è facilmente accessibile.

8. Ventilatore da stand con tecnologia a moltiplicatore d’aria Dyson AM07

Un ventilatore senza pale ha il vantaggio di essere più elegante e pratico in una stanza. E questo Dyson AM07 non fa eccezione. Con 65W di prestazioni, è veloce a raffreddarti con la tecnologia Air Multiplier. Questo sistema migliora la potenza e la fluidità del flusso d’aria che esce dal dispositivo.

Nonostante la sua efficienza, questo ventilatore senza pale non aumenterà la vostra bolletta elettrica, poiché è progettato per risparmiare più energia. Il rallentamento del suo motore permette anche a questo dispositivo di funzionare silenziosamente sotto un livello sonoro di 64 dB. L’aria generata si diffonde facilmente nei locali grazie alla modalità di oscillazione incorporata.

Inoltre, il dispositivo viene fornito con un timer in modo da poter controllare la sua estinzione. Si può scegliere di farlo funzionare per un quarto d’ora o per 9 ore di fila. Il telecomando magnetizzato curvo facilita anche la regolazione della velocità del flusso d’aria.

Guida all’acquisto

Che si tratti di un ventilatore a piantana, a parete, senza pale o libero, impara a comprare il ventilatore più conveniente con la nostra guida all’acquisto. E tutto senza nemmeno andare da qualche parte !

Il tipo

Prima di determinare quale sia il miglior ventilatore sul mercato, è necessario determinare il tipo di ventilatore di cui avete bisogno. Il tipo più classico è il ventilatore a piedistallo, che è particolarmente adatto all’uso professionale. Si installa semplicemente sulla scrivania ed è adatto a un solo utente. Ci sono anche modelli free-standing che possono essere collocati sul pavimento. Possono coprire grandi stanze. La portata d’aria e l’altezza del supporto sono generalmente regolabili secondo le vostre esigenze.

I modelli a colonna sono anche molto popolari a causa delle opzioni che offrono. Infatti, assicurano una diffusione verticale del flusso d’aria per ottimizzare il raffreddamento dei luoghi. Questi dispositivi sono spesso accompagnati da funzioni avanzate come la programmazione o il timer. Gli ultimi modelli sono i ventilatori senza pale che combinano la massima potenza di flusso con un funzionamento silenzioso. Questi ultimi modelli sono anche attraenti per il loro design sempre più moderno.

Potenza e portata

In questa guida all’acquisto dei migliori ventilatori, consigliamo anche di considerare la potenza del dispositivo. Questo parametro, espresso in watt, definisce la quantità di aria che può essere spostata dal dispositivo. È un fattore che varia molto a seconda del modello scelto. Se volete comprare il ventilatore più efficiente, questa caratteristica deve essere alta.

Avrete anche bisogno di scoprire il tasso di flusso d’aria del dispositivo. Detto questo, un modello a basso flusso di circa 900 m³/h è adatto per un uso di riserva. Altrimenti, questo criterio deve essere massimizzato per adattarsi alla superficie dei locali.

Il suono

Considerando la potenza sonora del dispositivo che ha attirato la vostra attenzione, sarete in grado di trovare un modello che sia efficiente e discreto, e anche economico. Questa caratteristica, che si esprime in decibel o dB, è importante anche al momento dell’acquisto. Se non volete essere disturbati dal rumore della vostra attrezzatura, preferite i modelli più silenziosi anche se funzionano a una velocità più alta.

Caratteristiche

La maggior parte dei ventilatori sul mercato sono dotati di innumerevoli caratteristiche per soddisfare tutte le esigenze di utilizzo. D’ora in poi, è possibile regolare la circolazione dell’aria grazie ai diversi livelli di velocità che sono incorporati nelle ventole.

Questo tipo di dispositivo ha anche una grande varietà di programmazione per soddisfare le esigenze di ogni utente. Questo è il caso della modalità notturna, della partenza ritardata o del timer. Inoltre, sistemi come le gamme operative sono molto interessanti in termini di consumo energetico. Inoltre, i modelli più recenti sono dotati di opzioni aggiuntive come la diffusione di profumi o oli essenziali e l’effetto anti-zanzare.

La costruzione

È anche importante considerare i criteri di costruzione dell’articolo prima di andare su un sito di comparazione dei prezzi. Per garantire l’affidabilità dell’uso e la durata del dispositivo, dovrete favorire quelli che sono progettati con materiali sicuri. Per i modelli con lame, è necessario confrontare i diametri dei modelli per determinare la loro efficacia. Infine, anche il design non deve essere trascurato. In effetti, l’estetica e la performance sono oggi inseparabili.

Come usare un ventilatore ?

Ecco, finalmente avete il vostro ventilatore. Ma essendo al primo utilizzo, o di fronte a un modello più o meno sofisticato, ci si perde nel suo utilizzo. Niente panico, perché in questa sezione abbiamo messo insieme tutti i consigli che devi sapere per padroneggiare il tuo ventilatore.

Conoscere bene le istruzioni

L’uso di questa attrezzatura può variare da un modello all’altro. Pertanto, prendetevi il tempo necessario per sapere come funziona il dispositivo che avete acquistato per evitare una cattiva gestione. Iniziate leggendo l’intero contenuto del manuale che viene fornito con il prodotto. Prendere in considerazione tutte le istruzioni e i passi da seguire quando si usa l’attrezzatura.

Usare un ventilatore adatto al luogo

Affinché fornisca l’efficienza che state cercando, il vostro ventilatore deve essere adattato alla superficie del luogo. Detto questo, non dimenticate di controllare questa caratteristica prima di procedere all’uso della vostra attrezzatura. Se il dispositivo è installato in un piccolo spazio, allora è meglio scegliere modelli con lame di 90 cm. D’altra parte, per le grandi stanze, non esitate a investire in modelli con lame di più di cento centimetri.

Ottimizzare il raffreddamento nella stagione calda

Qualunque sia il tipo di ventilatore che avete, è importante sapere come usarlo correttamente. Per ottimizzare il funzionamento dei ventilatori portatili e fissi, mettete una ciotola d’acqua con cubetti di ghiaccio davanti all’attrezzatura. In questo modo, migliorerete l’evaporazione per massimizzare il raffreddamento dell’aria interna. In alternativa, prendete un panno e immergetelo in acqua fredda. Poi mettetelo davanti all’unità dopo averlo strizzato.

Scegliere il giusto angolo per i ventilatori da soffitto

Adottate questi due consigli anche per i ventilatori da soffitto per aumentare le loro prestazioni durante l’uso. L’angolo di inclinazione gioca un ruolo importante nell’uso di questa attrezzatura. Infatti, può avere conseguenze significative sull’efficienza della circolazione dell’aria. Tuttavia, se si vuole godere di una ventilazione dolce e piacevole, si dovrebbe impostare l’angolo tra 120 e 150°.

Accendere solo quando è necessario

Contrariamente a quanto molti pensano, far funzionare un ventilatore per periodi di tempo più lunghi non lo renderà più fresco. Al contrario, può effettivamente causare un deterioramento più rapido della vostra unità. Pertanto, accendete il dispositivo solo quando siete presenti nei locali. Così facendo, si può anche risparmiare sui costi dell’energia.

Mantenere l’unità

Spolverare regolarmente l’unità per rimuovere lo sporco che si accumula. Inoltre, evitate di usare prodotti di pulizia che possono spegnere l’unità. Se il dispositivo richiede un’ampia manutenzione e smontaggio, assicuratevi che il produttore lo permetta. In caso contrario, chiamate un tecnico che sia in grado di eseguire correttamente questa operazione.

Domande frequenti

Quanto costa un ventilatore ?

Devi sapere che i modelli a pavimento e a colonna possono variare da 30 a 400 euro a seconda delle loro prestazioni. Se vuoi investire in un modello con piedistallo, puoi trovare facilmente articoli a partire da 20 euros. Tuttavia, non esitate a investire di più per ottenere un’unità che combini efficienza e funzionamento silenzioso. I ventilatori con pale sono più costosi, costano circa 150 euros. I modelli multiuso, con altre funzioni come la purificazione o il riscaldamento, sono più costosi, costano circa 300 o anche 500 euro.

Un ventilatore consuma molta elettricità ?

Il consumo energetico di tutti i ventilatori dovrebbe essere menzionato nel manuale d’uso e sul prodotto stesso. Inoltre, questo fattore è diverso a seconda della potenza visualizzata. Prendiamo l’esempio di un dispositivo con una potenza di 300W. Questa indicazione significa che il dispositivo consuma 300 W all’ora. Per definire il consumo della vostra attrezzatura, dovete quindi porvi prima la domanda “il mio ventilatore consuma quanti Watt ? ”

Quali sono i consumi di energia dei diversi tipi di ventilatori esistenti ?

Se vi state chiedendo quanta potenza consuma un ventilatore elettrico, dovreste fare riferimento alla potenza del dispositivo in questione. In effetti, questo fattore dipende in gran parte dal design del dispositivo. Come potete vedere, la risposta è la stessa sia che vogliate conoscere il consumo energetico di un ventilatore a colonna o di un ventilatore a pavimento. Inoltre, è possibile limitare questo consumo se si sceglie un modello programmabile e a velocità regolabile.

Perché il mio ventilatore non gira più ?

Quando si collega il ventilatore, le pale non girano ? Per prima cosa, controllate se l’alimentazione è a 220 V. In caso contrario, aprire la griglia e provare a girare manualmente le lame in senso orario. Se le pale cominciano a girare, anche leggermente, significa che il problema viene dal condensatore. Dovrete pianificare di cambiare questo componente. Se il problema persiste, allora guardate i cuscinetti, che potrebbero aver bisogno di un po’ di grasso. Il ventilatore non gira ancora? Evitare di smontare troppo l’attrezzatura e chiamare un professionista.

Share on facebook
Facebook
Share on google
Google+
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest