I migliori frullatori e miscelatori

mix-4

Non hai ancora deciso quale frullatore comprare ? Questo è un bene perché nyc-site ha progettato una pratica guida all’acquisto che ti aiuterà a scegliere il frullatore più adatto alle tue esigenze.

Cos’è un frullatore ?

Se il frullatore si presenta da un punto di vista estetico come un frullatore da cucina, si differenzia però per le sue caratteristiche principali.

Infatti, il frullatore ha una ciotola alta che poggia su una base di motore, proprio come un frullatore classico.

D’altra parte, è molto più potente e offre anche una ciotola con una capacità fino a 2 litri per grandi quantità di cibo. I suoi principali vantaggi : mescolare e tritare gli ingredienti facilmente e in tempo record.

Come scegliere un buon frullatore ?

Ergonomia

I componenti dell’apparecchio

Anche se l’estetica non è un criterio principale da prendere in considerazione quando si acquista un frullatore, bisogna comunque prestare particolare attenzione ad alcuni elementi come il peso della base dell’apparecchio.

Un frullatore deve infatti essere perfettamente stabile quando frulla il cibo, da qui la necessità di una base abbastanza pesante.

È anche meglio se ha un coperchio che è facile da rimuovere per evitare schizzi quando si apre. È anche preferibile avere un tappo di misurazione in modo da non dover aprire completamente il coperchio per aggiungere liquidi o ingredienti alla preparazione quando l’apparecchio è acceso.

I diversi tipi di materiali

Puoi anche scegliere tra una ciotola di plastica o di vetro. Quella di plastica è certamente meno costosa e presenta meno rischi di rottura, ma rimane più fragile e difficile da mantenere.

Una ciotola di vetro spesso è quindi più raccomandata, poiché è molto resistente agli urti e alle differenze di temperatura. Poi ci sono i miscelatori in acciaio inossidabile e alluminio anodizzato che sono i più estetici di tutti, ma tutto dipende dall’arredamento che vuoi portare nella tua cucina.

Efficienza di miscelazione

La scelta della capacità della ciotola

Solo perché hai investito in un frullatore Bosch di lusso non significa che tutto ciò che prepari con esso avrà successo.

Infatti, la maggior parte delle ciotole grandi non permette di frullare piccole quantità di cibo, poiché può finire sotto le lame.

Ecco perché optiamo per ciotole più piccole e quadrate per frullare gli ingredienti secchi in particolare, e al contrario, una ciotola più alta e ingombrante per le preparazioni liquide. Così, la capacità della ciotola è da adattare secondo i vostri bisogni, perché può andare da 0,8 litri a 2 litri. Tuttavia, alcuni modelli possono essere combinati con diverse ciotole di diverse dimensioni per consentire diversi usi.

La forma della ciotola, la qualità delle lame e la potenza del motore

Ma non è solo la capacità della ciotola. Non tutti i frullatori hanno la stessa forma di ciotola. Dovresti quindi consultare le opinioni degli utenti sulla facilità di miscelazione dell’apparecchio, non esitare a provarlo sul posto o a guardare i video che lo dimostrano.

I migliori frullatori sono progettati in forme ingegnose che rendono più facile non solo frullare il cibo, ma anche trasferire la preparazione risultante. Si noti che i modelli con lame avvitate alla ciotola sono i più pratici per raccogliere gli avanzi intorno alle lame. Puoi anche scegliere lame seghettate o bifunzionali, a seconda che tu voglia solo tritare, tagliare e mescolare, o che possano schiacciare, macinare, tritare ed emulsionare. E quando si tratta di potenza, un frullatore con 600 watt a 1000 watt è sicuramente raccomandato.

Accessori e opzioni

I produttori offrono un numero infinito di opzioni e accessori su ogni modello di frullatore.

È quindi essenziale determinare quali sono quelli di cui avrete più bisogno per facilitare l’uso quotidiano dell’apparecchio. Per esempio, puoi scegliere un modello dotato di uno spintore, un rubinetto, piedi antiscivolo, un manico ergonomico, diversi tipi di ciotole o un filtro.

D’altra parte, molte persone preferiscono un frullatore silenzioso, un modello con una funzione a impulsi, dotato di diverse velocità regolabili, un timer, diversi programmi integrati e, perché no, accessori rimovibili e lavabili in lavastoviglie ? Tante opzioni possono fare la differenza tra un modello di frullatore e un altro e sta a te selezionare quelle che ti sono più utili.

Perché comprare un frullatore ?

Risparmio di tempo

Se non volete essere bloccati in cucina a preparare bevande, non c’è niente di meglio di un buon frullatore di succo per aiutarvi. Sappiamo tutti quanto tempo passiamo a tagliare la frutta, a girare la maionese o a fare le creme a mano.

Con un frullatore nella vostra cucina, non dovrete far aspettare i vostri amici in salotto mentre lottate per schiacciare le verdure con una forchetta per la cena. La macchina fa tutto quello che le chiedi di fare in pochi secondi e tutto quello che devi fare è disporre i frullati nei bicchieri o le verdure grattugiate nei piatti. In questo modo, potete godervi un momento piacevole con i vostri ospiti per tutto il pomeriggio o la sera senza dover passare del tempo in cucina.

Molto pratico

La praticità di un frullatore è immediatamente evidente quando lo si usa per la prima volta, poiché non richiede competenze professionali.

Chiunque può imparare a usarlo e una volta imparati i primi passi, gli usi successivi diventeranno un gioco da ragazzi. La potenza fornita dal dispositivo gli permette anche di eseguire una moltitudine di compiti molto rapidamente senza che si trovi in difficoltà. Schiaccerà facilmente il ghiaccio in grandi quantità, ridurrà in purea le verdure o macinerà i semi oleosi in polvere.

La sua capacità di preparare cibo in grandi quantità è anche un grande vantaggio perché non dovrete fare la stessa preparazione più e più volte, come nel caso di succhi di frutta, frullati, puree o verdure sminuzzate.

Quale frullatore dovrei comprare ?

Scopri la nostra selezione di frullatori :

1. Frullatore a mano Bosch MSM66020

2. Frullatore per zuppa facile Moulinex

3. Frullatore Moulinex Blendforce

Qual è il prezzo di un frullatore di qualità ?

Come qualsiasi altro elettrodomestico, il prezzo di un frullatore varia molto a seconda delle sue prestazioni, della qualità dei suoi materiali e della capacità della sua ciotola. Devi sapere che la gamma di prezzi per questo tipo di macchina può andare da 30 a più di 250 euro a seconda del modello.

Un frullatore di seconda mano sarà molto più economico se hai intenzione di acquistare un prodotto ad un prezzo inferiore, ma ti consigliamo di pianificare un budget di almeno 70 euro per approfittare di un frullatore di buona qualità che ti permetterà di fare diverse preparazioni. I frullatori manuali sono anche più accessibili per coloro che fanno un minimo di preparazione per una o due persone al giorno.

Come usare un frullatore ?

Non c’è niente di molto complicato nell’uso di un frullatore. Il primo passo è quello di collegarlo a una presa elettrica. Poi metti tutti gli ingredienti necessari per la tua preparazione nella ciotola, aggiungendo un po’ d’acqua per facilitare la frullatura, soprattutto per gli alimenti che sono un po’ duri.

Lo stesso vale per il gelato. Rimetti il coperchio sulla macchina, poi avviala selezionando una velocità o tenendo premuto il pulsante dell’impulso. Aumentare la velocità come e quando si desidera una consistenza più liquida. Gli ingredienti o il liquido possono sempre essere aggiunti dalla piccola apertura sul coperchio. Quando tutto è finito, staccare la spina della macchina, aprire il coperchio e versare la miscela in un contenitore.

Come prendersi cura del proprio frullatore ?

Pulizia del blocco motore

Non tentare di immergere la base del frullatore in acqua, altrimenti non funzionerà correttamente. Basta usare un panno umido o una spugna per rimuovere le macchie sulla base.

Pulizia della ciotola e delle lame

A parte i frullatori che hanno una funzione autopulente, con la quale si versa semplicemente una miscela di acqua e detersivo nella ciotola e si avvia la pulizia automatica, si è obbligati a fare qualcos’altro.

Per farlo, puoi smontare immediatamente la ciotola, le lame e gli accessori e passarli sotto l’acqua calda con un po’ di detersivo o mandarli direttamente in lavastoviglie. In alternativa, per risparmiare un po’ di tempo, si può versare nella ciotola un po’ di acqua calda, del detersivo e un quarto di succo di limone. Far funzionare il frullatore per circa 30 secondi ad alta velocità e ripetere fino a quando la ciotola è pulita. Terminare sciacquando la ciotola con acqua calda e lasciarla asciugare all’aria.

Share on facebook
Facebook
Share on google
Google+
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest