Le migliori telecamere connesse

cam-10

Grazie alle telecamere connesse, la videosorveglianza è ora alla portata di ogni famiglia. Convenienti e facili da usare, questi dispositivi di sorveglianza ti permettono di tenere d’occhio l’interno o l’esterno della tua casa, direttamente dallo schermo del tuo smartphone. È impossibile avere una casa connessa senza un sistema di telecamere a controllo remoto. Niente più preoccupazioni e stress di essere derubati, con le telecamere collegate, la tua famiglia e la tua casa sono al sicuro. È quindi anche importante favorire le telecamere collegate agli smartphone e le telecamere di sorveglianza senza fili.

La scelta della telecamera collegata è importante a seconda dell’uso e delle necessità. Ci sono diversi tipi di telecamere intelligenti, quelle per interni e quelle per esterni. Ci concentreremo sulle telecamere connesse per uso personale. Questo confronto ha lo scopo di aiutarvi a scegliere tra diversi criteri di acquisto. Il design, l’uso quotidiano, la visione notturna e la qualità di registrazione, così come il suono e le applicazioni dedicate ad ogni telecamera.

Alcuni modelli sono anche in grado di rilevare automaticamente le attività sospette anche di notte. Sono in grado di avvisarvi con una notifica.

1. Somfy One

Il Somfy One è il progetto di telecamera di sicurezza/allarme che Somfy ha rivelato al CES. Telecamera Full HD, sirena integrata, rilevamento del movimento differenziato, rilevamento degli allarmi antincendio, altoparlante e microfono, brevi registrazioni gratuite … tutto sembra indicare un futuro peso massimo del mondo delle telecamere connesse. Prezzo : 249€.

Compatibilità : iOS e Android

2. Netatmo Presence

La Netatmo Presence è una telecamera di sicurezza esterna che si distingue per la sua capacità di distinguere persone, auto e animali. Questo permette di inviare una notifica solo quando è veramente necessario.

Il Presence è in grado di rilevare una persona che sta troppo a lungo davanti a casa tua, o un’auto che entra nel tuo vialetto. Accoppiato con le notifiche e un calendario personalizzabile, questo permette un controllo totale e intelligente del tuo dispositivo, più della maggior parte delle telecamere collegate. Prezzo : £299.99

Compatibilità : iOS e Android

3. Google Nest Cam Indoor

La Nest Cam offre una qualità d’immagine molto buona, anche al buio. Purtroppo, l’applicazione lascia un po’ a desiderare. Navigare nella timeline è una sofferenza, e la versione iOS non permette di memorizzare i video in locale. Prezzo: $199

Compatibilità : iOS e Android

4. Netatmo Welcome

Il Netatmo Welcome, prodotto in Francia, offre una risoluzione di 1080p, unita a un campo visivo di 130°. La visione notturna è anche molto chiara. La memorizzazione avviene localmente su scheda microSD. Questa fotocamera è una delle uniche ad offrire un sistema di riconoscimento facciale. Prezzo : 199€.

Compatibilità : iOS e Android

5. Arlo Ultra

Arlo continua ad evolvere la sua gamma. La sua ultima telecamera collegata si chiama Arlo Ultra, come Ultra HD, l’altro nome per 4K. Infatti, il produttore americano punta su un’immagine ad alta definizione. Secondo lui, i dettagli aggiuntivi permettono di migliorare la sorveglianza davanti alla vostra porta o nella vostra casa.

Inoltre, questo modello ha la funzione High Dynamic Range o HDR. Questo migliora il contrasto e riduce i riflessi. Dotato di un microfono con riduzione del rumore, ti permette di chiacchierare con le persone davanti a casa tua.

Inoltre, il produttore associa il servizio Arlo Smart. Gli algoritmi di computer vision rilevano persone, animali, veicoli e pacchetti. Negli Stati Uniti, questo prodotto di fascia alta facilita il contatto diretto con la polizia in caso di furto. Tuttavia, il prezzo del dispositivo può scoraggiare alcuni. L’Arlo Ultra costa 499 euro con la base necessaria per il suo funzionamento. Inoltre, l’abbonamento offerto il primo anno costa 119 euro all’anno. Questo è un buon prodotto che deve avere un prezzo adeguato.

Compatibilità : iOS e Android

6. Ezviz C3W ezGuard Wi-Fi

I produttori hanno innovato negli ultimi anni per migliorare la qualità dell’immagine delle loro telecamere collegate. Tuttavia, molte di queste fotocamere hanno un tallone d’Achille : non possono più filmare correttamente quando il sole cala.

In controtendenza, l’EZVIZ C3W produce eccellenti immagini Full HD alla luce del giorno e di notte. Inoltre, queste immagini sono a colori anche al buio. Ma i vantaggi di questo modello non si fermano qui.

Da un lato, è un dispositivo molto facile da usare. Così, abbiamo la possibilità di registrare video localmente tramite una scheda microSD. Naturalmente, il produttore offre il cloud storage a pagamento, ma è possibile farne a meno senza alcun problema.

D’altra parte, l’utente può optare per una porta Ethernet per collegare il dispositivo a internet. Questa opzione è particolarmente interessante per la telecamera esterna che è la EZVIZ C3W. Molte delle attuali telecamere connesse sono limitate al WiFi. Tuttavia, a volte è difficile avere una copertura WiFi in fondo al giardino.

Chi lo desidera può immergersi nelle numerose opzioni offerte dall’applicazione mobile del dispositivo per impostarlo secondo le proprie esigenze.

Inoltre, l’EZVIZ C3W incorpora un flash che si accende quando il rilevatore di movimento individua un’azione sospetta. Meglio ancora, c’è anche un allarme che può essere associato al flash. Un microfono permette di sentire ciò che succede al lato della telecamera. Questo posiziona la EZVIZ C3W come una telecamera da mettere all’ingresso.

Compatibilità : Android e iOS

7. Kami Indoor Camera

La Kami Indoor Camera non rivoluzionerà la telecamera di sorveglianza collegata. Tuttavia, il suo servizio di registrazione cloud gratuito (illimitato per 7 giorni) interesserà coloro che vogliono un dispositivo che può essere installato e dimenticato. E dato che non viene fornito con alcuno storage locale, questa opzione deve piacerti.

A parte questo, ci piace la modalità privata che nasconde completamente l’obiettivo (essenziale quando si pensa al cloud). Inoltre, il sensore di movimento è particolarmente preciso. Lo stesso non si può dire per il riconoscimento facciale.

Per quanto riguarda la fotocamera 1080p, produce immagini molto nitide, soprattutto durante il giorno. Ma di notte, la telecamera perde la sua superba risoluzione, molto deludente per una telecamera di sicurezza. Inoltre, dovrà fare a meno di un assistente vocale.

Tuttavia, la qualità superiore del microfono e dell’altoparlante così come il WiFi dual-band rimediano parzialmente a questo.

Prezzo : 109,99 euro

Compatibilità : Android e iOS

8. Arlo Pro 3

Arlo propone la quarta generazione e l’ultimo prodotto della sua gamma : Arlo Pro 3. Questa fotocamera collegata ha tutte le caratteristiche dei suoi predecessori, aggiunte a una serie di raffinatezze e miglioramenti. Con un design ricostruito e più elegante, sarebbe interessante vedere come Arlo Pro 3 sia un vero valore aggiunto sul mercato.

Il dispositivo ha un sensore di risoluzione 2K, che dà una qualità video HD chiara e nitida. Inoltre, ha una modalità HDR e un campo visivo di 160°. Dotato di una batteria ricaricabile, Arlo Pro 3 ha un’opzione di alimentazione di rete. Infine, la telecamera collegata ha molte altre opzioni, come la visione notturna, il rilevamento del movimento e l’allarme sonoro.

Infine, Arlo Pro 3 è una versione migliorata di Pro 2, senza calpestare l’Arlo Ultra 4K. Questa telecamera connessa si differenzia per le numerose caratteristiche. Questi rendono il dispositivo una scelta giustificata per un alto grado di sorveglianza e sicurezza.

Prezzo : 290 euro

GUIDA ALL’ACQUISTO DI TELECAMERE CONNESSE

Cos’è una telecamera collegata ?

Per garantire la sicurezza della sua casa durante la sua assenza, le telecamere di sicurezza sono da molto tempo una delle migliori soluzioni. Permettono sia di scoraggiare i ladri, sia di mantenere una traccia registrata in caso di possibile infrazione.

In passato, era necessario utilizzare un sistema CCTV, che non offriva accesso remoto o avvisi. Le telecamere IP offrivano tali caratteristiche via internet, ma la loro difficoltà di installazione e configurazione significava che erano disponibili solo per l’élite.

Ora, grazie all’Internet of Things e al cloud storage, chiunque può avere una telecamera di sorveglianza collegata. Questi dispositivi facili da installare permettono la sorveglianza remota della casa via internet, per un prezzo relativamente basso. Collegati agli smartphone, possono essere immediatamente avvisati in caso di intrusione.

Come funziona una telecamera collegata ?

Il funzionamento di una telecamera collegata si basa su uno schema tipico. La telecamera è collegata alla rete locale WiFi emessa dal router della tua casa. Proprio come il tuo computer, ha un IP. L’applicazione associata condivide questa connessione per accedere ai dati che registrano, di solito suono e video. Poi, queste informazioni sono ospitate nel cloud. Questi spazi di archiviazione sono gestiti dal produttore utilizzando AWS, Microsoft Azure o Google Cloud, per esempio.

Poiché i file possono essere molto grandi, tale servizio è costoso per l’azienda. Questa è una delle ragioni per cui offrono abbonamenti. Questo permette anche di aggiungere servizi come il riconoscimento facciale, le notifiche intelligenti, ecc.

Cosa volete vedere ?

Con la ricchezza di caratteristiche offerte dalle telecamere di oggi, sapere cosa si vuole veramente monitorare è un buon modo per restringere la scelta. Se vuoi dare un’occhiata alla tua casa solo di tanto in tanto, assicurati che la tua macchina fotografica abbia un’applicazione mobile. In questo modo, non dovrete cercare un computer ogni volta. Le opzioni più avanzate (riconoscimento facciale, rilevamento del movimento, ecc.) vi permetteranno di monitorare la vostra casa in ogni momento.

Dove vuoi posizionare la tua macchina fotografica ?

Una telecamera collegata può essere semplicemente posizionata su uno scaffale o anche su un tavolo. Tuttavia, è preferibile attaccarlo alla parete di un corridoio o di un ingresso. Essendo queste zone ad alto traffico, avrete una buona visione di chi entra/esce da una stanza o dalla casa.

Per ottenere il miglior angolo di visione possibile, assumete un professionista per installare la vostra telecamera. Inoltre, ti aiuteranno a installare i cavi che alimenteranno la telecamera (a meno che non sia a batteria). Se si sceglie di mettere la telecamera all’esterno, è necessario scegliere una telecamera che sia resistente alle intemperie.

Come scegliere una telecamera collegata ?

La maggior parte delle telecamere collegate offre le stesse caratteristiche di base. Sono in grado di rilevare un evento, registrarlo e inviare un allarme. Tuttavia, molti di questi dispositivi offrono funzioni aggiuntive. Ecco i criteri da considerare quando si sceglie una telecamera collegata:

Avvisi

È molto utile se una telecamera invia notifiche allo smartphone dell’utente. Questo evita di dover monitorare continuamente il flusso in diretta. Queste notifiche possono essere sotto forma di testo, suono, una foto o tutti e tre. Gli avvisi vengono inviati quando la telecamera rileva un movimento. Alcuni modelli possono inviare notifiche a più persone allo stesso tempo.

Registrazione nel cloud

La maggior parte delle telecamere connesse ora viene fornita con un abbonamento di cloud storage. I video vengono registrati e conservati per un periodo compreso tra le 24 ore e le due settimane a seconda del modello. A volte offerti gratuitamente, questi abbonamenti cloud di solito richiedono un abbonamento mensile. Alcuni modelli registrano video solo quando viene rilevato un movimento. Purtroppo, questa soluzione non è ancora infallibile. La registrazione 24/7 permette di rivedere le immagini in qualsiasi momento.

Riconoscimento facciale

In precedenza, solo Netatmo offriva un sistema di riconoscimento facciale sulle sue telecamere. La tecnologia si è poi sviluppata e si trova ora sui prodotti Nest, Wisenet e Tend.

Il principio è quello di creare un database dei volti delle persone che visitano frequentemente la vostra casa. Una volta inseriti questi dati, la telecamera sarà in grado di determinare se un volto rilevato è noto o meno.

Anche se pratico e funzionale, questo sistema non è ancora completamente sviluppato. Le prestazioni variano quindi molto da un modello all’altro, anche se sono della stessa marca. Molti fattori possono portare una telecamera a non identificare correttamente una persona : nuovo taglio di capelli, uso irregolare di occhiali, ecc.

Tuttavia, l’obiettivo è quello di avvisare l’utente quando una persona specifica è in casa. Questa funzione è utile per monitorare i bambini. Evita anche allarmi inutili quando persone conosciute sono in casa.

A seconda del modello, questa funzione è gratuita o a pagamento. Per esempio, le telecamere Nest hanno un’eccellente tecnologia di riconoscimento facciale. Sfortunatamente, bisogna pagare un abbonamento per accedervi.

Assistenti collegati

Gli assistenti intelligenti stanno diventando sempre più importanti nel mercato della tecnologia. Le telecamere connesse non fanno eccezione, con alcune che offrono già funzioni relative a questi oggetti. La società Blink ha offerto un collegamento con il Google Home, prima di essere acquisita da Amazon, che probabilmente includerà la sua Alexa. Questi assistenti permettono, tra le altre cose, di controllare le telecamere a voce, permettendo così un maggiore comfort. Con l’evoluzione attuale di queste macchine, è importante tenerne conto quando si acquista una o più telecamere collegate.

Archiviazione locale

Alcune fotocamere possono ospitare schede di memoria per registrare video sul dispositivo. Questa opzione ha il vantaggio di eliminare il costo di un abbonamento al cloud. Tuttavia, se un ladro ruba la telecamera, prende anche le prove.

Applicazioni

Tutte le telecamere più recenti sono dotate di un’applicazione per smartphone o tablet. Oltre a consentire l’accesso al flusso video in diretta, queste applicazioni permettono all’utente di configurare le impostazioni e attivare o disattivare la registrazione o il rilevamento del movimento. Di solito è possibile personalizzare le notifiche, e regolare il rilevamento del movimento e la sensibilità del suono.

Rilevamento del movimento

Il rilevamento del movimento è una delle migliori caratteristiche offerte da una telecamera di sicurezza. I sensori incorporati rilevano il movimento all’interno dell’angolo di visione della telecamera e attivano la registrazione video. Sensibili al minimo movimento, questi sensori reagiranno anche a una foglia morta che cade davanti alla finestra. È quindi essenziale poter regolare il campo di rilevamento e la sensibilità per evitare falsi allarmi.

Visione notturna

La maggior parte dei furti avviene di notte. Per questo motivo, la visione notturna è importante quanto il rilevamento del movimento. Tecnicamente, la maggior parte delle telecamere di sicurezza offre un’illuminazione LED a infrarossi, o una vera visione notturna basata sull’intensificazione dell’immagine o sulla visione termica.

Connettività

La maggior parte delle telecamere connesse sul mercato si collegano a Internet tramite la rete wifi della casa. Questo significa che dovrete metterli in una posizione ben coperta dalla rete per assicurarvi che funzionino correttamente. Purtroppo, questo significa anche che sarai esposto a danni che minacciano il tuo wifi (interruzione di corrente, perdita di servizio, ecc.). Per rimediare a questo, alcune fotocamere includono un modem 3G/4G e una SIM. Tuttavia, è necessario pagare un costo aggiuntivo per la fotocamera.

Alimentazione

Le telecamere connesse devono essere collegate alla rete elettrica per funzionare. Questo non è un grosso problema se volete metterli dentro. È diverso per un’installazione all’aperto. In questo secondo caso, dovrete pensare al cavo. Al giorno d’oggi, sempre più telecamere collegate funzionano a batteria (integrata o no).

Resistenza alle intemperie

Le telecamere esterne devono essere in grado di resistere alle intemperie. Devono avere una certificazione IP (indice di protezione). Questo standard internazionale permette di sapere come un prodotto reagisce al tempo. La maggior parte delle telecamere per esterni offrono un grado IP di 66. Questo punteggio significa che non temono la polvere, la pioggia o un’ondata di calore. Tuttavia, non resistono all’immersione.

Motore pan/tilt

La maggior parte delle telecamere di sicurezza può essere configurata manualmente per mettere a fuoco un angolo di visione specifico. Tuttavia, una vera telecamera pan/tilt è dotata di un motore che permette di spostare l’obiettivo o seguire un oggetto in movimento attraverso l’applicazione companion.

Risoluzione

Un video sfocato, instabile o distorto non è molto utile per rintracciare i ladri. Una macchina fotografica dovrebbe offrire la massima risoluzione. I modelli più recenti offrono in genere una qualità HD 720p, ma alcuni modelli superano i 1080p Full HD. Tieni presente che una risoluzione più alta consuma più banda WiFi e più batteria. Molti modelli offrono anche una funzione di zoom software.

Programmazione

Una funzione di programmazione permette di configurare l’attivazione della telecamera, il rilevamento del movimento e gli avvisi a un’ora stabilita. Questo è utile, per esempio, per essere avvisati quando i bambini tornano a casa da scuola o per monitorare la casa solo quando si è lontani. Questa opzione riduce anche il numero di falsi allarmi.

Ingresso/uscita audio

Un’uscita audio aggiunge il suono all’immagine per una maggiore sicurezza. Permette anche di ascoltare ciò che accade al di fuori del campo visivo. Un ingresso audio, d’altra parte, offre l’opportunità di comunicare direttamente attraverso la telecamera, per esempio, per sgridare un animale domestico che si comporta male o per cogliere un ladro in flagrante. Questa funzione può richiedere l’installazione di un altoparlante per funzionare.

Campo visivo

Il campo visivo di una telecamera determina quanto può vedere. Per monitorare un’intera stanza, è necessario un ampio angolo di vista. La maggior parte delle telecamere offre un angolo di 130°. Questi ampi campi visivi a volte causano distorsioni ai bordi dell’immagine, soprattutto nelle piccole stanze, ma il problema è relativamente trascurabile.

Cliente web

Molte telecamere offrono l’accesso tramite un browser web. Questo è utile quando non si ha accesso al telefono tramite una connessione wireless. In generale, il client web è simile all’applicazione mobile. A volte offre funzioni aggiuntive, come la possibilità di scaricare video.

Telecamere 360 collegate :

Aggiorniamo regolarmente la nostra top dei migliori prodotti. Tuttavia, trovate notizie e test di telecamere nella nostra sezione dedicata alle telecamere 360

L’avevate sognato, Google lo fa. Ora è possibile guidare l’auto di Google Map Street View. Il produttore cinese Insta360 ha annunciato di essere il primo ad essere certificato da Google per vendere la sua telecamera 8K 360° da installare sulla sua auto per catturare immagini della strada per integrare su Google Map, Google Street View e Google Earth.

Hai mai sognato di diventare un autista di auto per Google Map ? Ora è possibile, ma attenzione, il sogno ha un prezzo: 3500 dollari. La insta360 pro, dell’omonimo produttore cinese, è la prima telecamera 8K a 360° ad essere certificata da Google per filmare e trasmettere le sue immagini su Google Street View. Attenzione, però, dovrete essere un po’ tuttofare per “pimpare” la vostra auto e installare questa nuova telecamera sul tetto. La società madre di Alphabet per specificare che questa fotocamera corrispondeva perfettamente alle specifiche richieste in termini di qualità e precisione per essere integrato nel software Google Map e la famosa funzione “Google Street View”.

Un nuovo programma : Google Street View Ready

Nel mese di maggio, Google ha istituito un nuovo programma chiamato “Street View Ready”, il cui scopo è quello di consentire ai proprietari di telecamere certificate da Google di arricchire il database di foto di Google Street View. Instar360 è la prima fotocamera della sezione “auto” ad essere compatibile con il software. Tutto quello che dovete fare è installarlo sul tetto della vostra auto connessa (e a proposito, attirare tutti gli occhi su di voi) per guidare in città o in campagna per fornire nuove foto al database di Google Map o a Google Earth. Secondo l’azienda di Mountain View, tre nuove telecamere saranno presto certificate e disponibili sul mercato. Nessuna informazione sui produttori che avranno presto la possibilità di ottenere questo prezioso sesamo.

Un modo intelligente e gratuito per raccogliere nuove foto per Google Earth

Google avrà presto un esercito di fotografi in erba pronti a fornire gratuitamente nuove foto per il suo database. Tuttavia l’azienda avrà la pesante responsabilità di controllare ogni scatto prima della pubblicazione e naturalmente di scegliere il meglio. La società cinese Insta360 ha anche annunciato che Google offrirà anche 50 telecamere per il suo nuovo programma “Street Vivew Ready”. Resta da vedere chi avrà la fortuna di riceverli e a quali condizioni.

Share on facebook
Facebook
Share on google
Google+
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest