Tour tra i luoghi dell’Hip Hop a New York

Per i veri fan dell’hip hop, non c’è niente di meglio che andare alla scoperta dei luoghi simbolo di questa cultura musicale a New York. Il centro, e vera culla della tradizione hip hop, è sicuramente il Bronx, e soprattutto il South Bronx.

Questo movimento culturale nasce agli inizi degli anni Settanta grazie principalmente al lavoro di DJ Kool Herc. Oltre alla musica, questa tradizione si è anche espressa nel cosiddetto ‘writing’, ovvero l’arte dei graffiti. Per color che hanno voglia di approfondire le origini e la storia dell’hip hop, il consiglio è quello di visitare alcuni posti di New York che hanno segnato in modo indelebile la storia e l’evoluzione di questo movimento.

Ecco alcune delle località da non perdere.

Al 1520 di Sagwick Avenue, nel Bronx, potete trovare la Kool Herc’s House, luogo del primo vero ‘block party’, la tipica manifestazione di strada hip hop, organizzata da DJ Kool Herc con la collaborazione di sua sorella, nel lontano 1973.

Un luogo culto da visitare è sicuramente il cosiddetto Big L’s corner, angolo di strada tra la 139th Street e Lenox Avenue in cui fu ucciso nel 1999 Big L, una delle leggende dell’hip hop mondiale. Non a caso l’album postumo del 2009 è stato intitolato 139 & Lenox. Oggi il tratto di strada è luogo di pellegrinaggio per appassionati e fan da tutto il mondo.

Il S.O.B’s è un locale di musica dal vivo, un salsa club aperto dal 1982 a SoHo, nella parte bassa di Manhattan. Il nome è l’acronimo di Sounds of Brazil ed è stato frequentato da grandi nomi del hip hop come Erykah Badu, KRS-One, Nas, OutKast, Kanye West e Drake. Trovate il club al 204 di Varick Street.

Non può mancare una visita al famoso Apollo Theater, al 253 West della 125th Street. Questo è forse il più importante club musicale della cultura afroamericana. Proprio qui debuttò Ella Fitzgerald e cantarono artisti come Aretha Franklin, Ray Charles, Billie Holiday, The Jackson 5 e James Brown.

In ogni caso potete arricchire il vostro viaggio nel mondo dell’hip hop visitando anche altri punti strategici ed interessanti come la celebre Graffiti Hall of Fame di East Harlem, creata nel 1980 per rendere i graffiti una forma d’arte legalizzata.

Infine degna di nota è anche la Bronx Walk of Fame in cui troviamo le impronte di miti dell’hip hop come Kurtis Blow, DJ Red Alert, Grandmaster Flash, Afrika Bambaataa, KRS-One e soprattutto Grandmaster Caz. Per chi avesse poco tempo per visitare il Bronx l’ideale è l’Hush Tour, una compagnia turistica che offre un vero e proprio Hip-hop Tour attraverso le strade di New York, avvalendosi della collaborazione di ‘guest star’ d’eccezione del calibro di Grandmaster Caz, Kurtis Blow, JDL, Raheim, Reggie Reg e molti altri.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on pinterest
Pinterest