VISTO M e F

La Legge Statunitense sull’Immigrazione e la Nazionalità (“Immigration and Nationality Act”) prevede due categorie di visti non immigranti per persone che desiderano studiare negli Stati Uniti. Il visto “F” e’ per studi accademici ed il visto “M” per studi non-accademici o professionali. Per ottenere il visto come studente, lo straniero deve avere i seguenti requisiti:

DOCUMENTAZIONE

Per richiedere un visto come studente per corsi accademici o di lingua lo straniero deve essere stato accettato a frequentare un corso accademico di studio approvato dal Procuratore Generale in U.S.A. Lo studente deve presentare al funzionario consolare il modulo: “FORM I-20A-B, Certificate of Eligibility for Nonimmigrant (F-1) Student Status for Academic and Language Students”, debitamente compilato e firmato dallo stesso e dal direttore della scuola in U.S.A. Per poter richiedere un visto per studi non accademici, uno studente deve essere stato accettato da un Istituto non accademico riconosciuto dal Procuratore Generale e presentare il modulo: FORM I-20M-N, “Certificate of Eligibility for Nonimmigrant (M-1) Student Status for Vocational Students”, debitamente compilato e firmato sia dallo stesso studente, sia dal direttore della scuola in U.S.A. Tutti i richiedenti devono inoltre presentare il modulo DS-156, DS-157 e DS-158 (quando appropriato).

RISORSE FINANZIARIE

Al fine di ottenere il visto F-1 lo studente deve anche presentare una documentazione finanziaria comprovante la disponibilità economica a sostenere le spese di studio e soggiorno durante l’intero periodo dei suoi studi in U.S.A. In particolare lo studente deve presentare una documentazione che attesti, in maniera plausibile, l’esistenza di fondi necessari almeno per tutto il primo anno del suo soggiorno e la possibilità di avere a disposizione, salvo imprevisti, i rimanenti fondi necessari per i successivi anni di studio. Lo studente che invece vuole ottenere il visto M-1 deve dimostrare di avere a disposizione i fondi necessari per l’intero periodo di permanenza negli U.S.A.

PREPARAZIONE SCOLASTICA

Per poter ottenere il visto lo studente deve aver completato con successo un corso di studi ad un livello necessario per poter accedere al corso desiderato. Lo stesso, a meno che non desideri frequentare sul posto un corso di lingua inglese, deve, o avere una conoscenza tale dell’inglese che gli permetta di frequentare il corso desiderato, o essersi precedentemente accordato con la scuola al fine di poter frequentare speciali corsi di lingua inglese, o accedere ad un corso tenuto nella sua stessa lingua d’origine.

RESIDENZA ALL’ESTERO

Il richiedente il visto per studenti deve dimostrare al funzionario consolare di essere residente nel paese in cui vive e di avere intenzione di ritornarci, dimostrando di voler lasciare gli Stati Uniti al termine del suo corso di studi.

FAMILIARI

Il coniuge o i figli di un richiedente il visto per studenti possono ottenere un visto per accompagnare o raggiungere il titolare. Anche i membri della famiglia, però, devono dimostrare di avere fondi sufficienti per il loro mantenimento nonché la loro intenzione di lasciare gli Stati Uniti al termine del corso di studi.

ATTIVITA’ LAVORATIVE

Il possessore del visto F-1 non può accettare alcun lavoro al di fuori dell’istituzione scolastica durante tutto il primo anno dei suoi studi. In alcuni casi, il Servizio di Immigrazione, può permettere ad uno studente di lavorare al di fuori della struttura universitaria dopo un anno di permanenza negli Stati Uniti. Lo stesso può accettare un lavoro all’interno della struttura universitaria anche senza il permesso dell’Ufficio di Immigrazione, anche durante il primo anno. Il possessore del visto M-1 non può accettare alcun tipo di lavoro, ad eccezione di un impiego temporaneo per un tirocinio pratico. I coniugi e i figli dei suddetti non possono lavorare in U.S.A.

REGISTRAZIONE SEVIS (Student Exchange Visa)

Dal 1 settembre 2004 è stata introdotta una tassa di registrazione per il programma SEVIS. Tale tassa deve essere pagata prima della presentazione della domanda per i visti di categoria F, J ed M. Per tutte le informazioni su questa tassa, consultare l’apposito allegato.

Le istituzioni accademiche e gli sponsor di programmi di scambi culturali dovranno inserire nel nuovo sistema SEVIS tutti i dati riportati nel modulo I-20 prima che possa essere rilasciato un visto. E’ responsabilità del richiedente accertarsi che tale inserimento dati venga effettuato dall’istituto. Si ricorda inoltre che tale registrazione va effettuate anche per i familiari che inoltrano domanda per un visto per accompagnare il richiedente principale.

QUANDO POSSO PRESENTARE DOMANDA DI VISTO?

Le Ambasciate ed i Consolati possono rilasciare un visto per studenti fino ad un massimo di 90 giorni prima dalla data d’inizio del corso di studio. In caso di presentazione di richiesta di visto più di 90 giorni prima dalla data d’inizio riportata sul modulo I-20, l’Ambasciata o il Consolato tratterrà la richiesta fino alla data di possibile emissione del visto. In tal caso i funzionari consolari utilizzeranno il tempo a disposizione per adempiere ad eventuali indagini o accertamenti richiesti dal caso.

PER RICHIEDERE UN VISTO PER STUDENTI E’ NECESSARIO PRESENTARE LA SEGUENTE DOCUMENTAZIONE

– Ricevuta dell’avvenuto pagamento, presso una qualsiasi filiale della BNL, della tariffa consolare non rimborsabile.
– Modulo di richiesta visto DS-156, DS-158, e DS-157 (quando richiesto).
– Passaporto con validità di almeno sei mesi superiore al periodo di permanenza negli Stati Uniti previsto. Se il passaporto comprende più persone, ciascuna persona che desideri un visto dovrà presentare una richiesta di visto separata.
– Una foto tessera (non digitale, scattata negli ultimi sei mesi) per ciascun richiedente il visto, bambini inclusi.
– Per il visto F-1: L’originale del modulo I-20A-B, “Certificate of Eligibility of Non-immigrant (F-1) Student Status for Academic and Language Students”, rilasciato dalla scuola negli Stati Uniti
Per il visto M-1: L’originale del modulo I-20M-N, “Certificate of Eligibility for Non-immigrant (M-1) Student Status for Vocational Students”, rilasciato dalla scuola negli Stati Uniti
NOTA: Si devono presentare tutte le pagine del modulo I-20, con la firma, il nome e la data negli appositi spazi.
– Documentazione finanziaria che dimostri la possibilità economica a sostenere le spese di studio e soggiorno negli U.S.A.
Esempi di tale documentazione sono:
1) Lettera della banca che attesti che la persona ha a disposizione una cifra almeno pari a quella indicata sul Modulo I-20 (indicando l’importo);
2) Estratto conto della banca che dimostri una disponibilità almeno pari alla cifra indicata sul modulo I-20;
3) Customs declaration rilasciata dall’associazione che ha organizzato il viaggio di studio.

NOTA: Tutti moduli necessari per la richiesta del visto sono scaricabili dalla pagina “Moduli di Richiesta per un Visto“.

PROCEDURE DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Le procedure di presentazione delle domande sono differenti a Roma, Milano, Firenze e Napoli.
Ciascun richiedente deve far riferimento alle istruzioni specifiche, a seconda della propria residenza in Italia.

I residernti delle seguenti regiorni devono presentare la domanda al Consolato Generale degli Stati Uniti di MILANO

Valle D’Aosta, Piemonte, e Lombardia

I residernti delle seguenti regiorni devono presentare la domanda al Consolato Generale degli Stati Uniti di FIRENZE

Toscana, Emilia-Romagna, Veneto, Marche, Umbria, Liguria, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia, oltre alla Repubblica di San Marino

I residernti delle seguenti regiorni devono presentare la domanda all’Ambasciata degli Stati Uniti di ROMA

Lazio, Abruzzo e Sardegna

I residernti delle seguenti regiorni devono presentare la domanda al Consolato Generale degli Stati Uniti di NAPOLI

Campania, Molise, Basilicata, Puglia, Calabria e Sicilia